Istat: Pil in calo su base annua. Lo spread vola

A
A
A
di Marcello Astorri 31 Maggio 2019 | 10:12

Il Pil italiano fa come i gamberi e cala dello 0,1% su base annua. Non accadeva dal quarto trimestre del 2013. A certificarlo è l’Istat, che ha rivisto al ribasso le stime di crescita nel primo trimestre del 2019 al +0,1%.  Intanto non ci sono buone notizie anche sul fronte dello spread: si è riaccesa la tensione sui mercati per il differenziale tra Btp italiani e Bund tedeschi. Nella mattinata di venerdì infatti ha aperto in netto rialzo, oltre la soglia di 290 punti, contro i 283 della chiusura di ieri. E anche il rendimento del titolo decennale italiano è salito al 2,73%. A pesare in questo senso è anche la lettera di chiarimento inoltrata dalla Commissione europea al governo italiano, che ora deve prendere contromisure per sistemare i conti. La sensazione è che l’esecutivo non voglia arrivare allo scontro frontale con la Commissione, ma è altrettanto vero che l’alleanza gialloverde non intende fare una manovra-bis come invece vorrebbe l’Europa. La situazione, quindi, non sarà di semplice soluzione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti: tre variabili chiave per i BTP

Mercati, spread: ecco come sfruttare i rialzi

Investimenti, obbligazioni: ecco a cosa prestare ora attenzione

NEWSLETTER
Iscriviti
X