Gestori e banche affamati di real estate italiano

A
A
A
Avatar di Redazione28 agosto 2019 | 12:34

I big del mattone internazionali puntano sull’Italia. Come sottolinea il Sole 24 Ore, in questo inizio di terzo trimestre il mercato immobiliare ha registrato volumi di investimento di circa 1,5 miliardi di euro, in meno di cinque settimane. Nel 2017 e nel 2018 l’intero trimestre aveva registrato volumi per 1,6 miliardi.

Secondo il quotidiano finanziario, le operazioni confermerebbero in alcuni casi l’interesse dei gruppi stranieri a rimanere in “maniera radicata” nel nostro Paese: tra i più importanti deal c’è quello realizzato da Goldman Sachs su tre immobili del fondo Anastasia di Prelios Sgr e ora passati in un nuovo fondo, Cristoforo, sempre gestito da Prelios Sgr e partecipato indirettamente da Goldman Sachs.

Si tratta di un portafoglio immobiliare di oltre 250 milioni di euro composto da tre immobili a uso uffici: uno a Milano, ovvero la sede di Rcs Mediagroup in via Rizzoli, gli altri due a Roma


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Derivati, la Brexit non sgancia la bomba

L'Esma è intervenuta per sbrogliare la matassa ...

Consob apre la consultazione su crypto asset e ico

L’autorità di vigilanza dei mercati finanziari si interroga, o sarebbe meglio dire interroga ...

Conte bis, accelerata sull’export

Al centro del governo Conte-bis ci sarà l’incremento dell’export italiano. La questione ...