Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Anima Holding a Rcs Mediagroup

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 2 Marzo 2021 | 11:00

Banca Akros giudica buy:

Anima Holding con con target price di 5 euro, alzato dai precedenti 4,50 euro dopo la trimestrale, Banca farmafactoring con fair value di 6,30 euro (finalizzata l’acquisizione di DepoBank), Cairo Communication con prezzo obiettivo di 2,40 euro (il 26 marzo i risultati preliminari del 2020), Iren con target price di 2,70 euro (update del buyback), Leonardo con fair value di 9 euro in vista dell’Ipo di Drs, Piaggio con obiettivo di 3,25 euro (oggi la trimestrale) e Stellantis con target di 3,25 euro nonostante i dati relative alle vendite in Italia in calo a febbraio del 13%.

Giudizio accumulate inoltre per Atlantia con fair value di 17 euro (gli advisor del gruppo hanno preparato una lettera, che potrebbe essere inviata nelle prossime ore al consorzio guidato da Cdp, scrive Il Messaggero, in cui si ribadisce che l’offerta fatta dal consorzio per l’88% di Aspi è inferiore alle attese ma si chiede anche la disponibilità ad aprire il più rapidamente possibile una trattativa per cercare di migliorare la proposta), Italgas con obiettivo di 6 euro (risultati preliminari 2020 l’11 marzo), Rcs Mediagroup con target di 0,70 euro (risultati il 18 marzo).

Intesa Sanpaolo valuta buy:

Anima Holding con target di 4,90 euro, Esprinet con obiettivo di 14,10 euro dopo i risultati preliminari del 2020, Piaggio con fair value di 3,60 euro e Stellantis con target di 17,80 euro.

Giudizio add inoltre per Snam con fair value di 5,40 euro (memorandum of understanding per i bus ecologici).

Bestinver assegna un buy a:

Anima Holding con prezzo obiettivo di 7,50-8,0 euro in scia alla trimestrale e Stellantis con target price di 14-15 euro.

Mediobanca valuta outperform:

Comer Industries con prezzo obiettivo di 17,60 euro in scia alle previsioni dell’ad per l’esercizio in corso, Danieli con target price di 17,50 euro (sentenza assoluzione da parte della Corte d’Appello di Trieste per controversie su società lussemburghesi del gruppo), Enel con prezzo obiettivo di 9,50 euro in scia alla trimestrale di Enel Chile, Poste Italiane con target di 11,20 euro (il gruppo ha messo a disposizione la propria piattaforma per la campagna vaccinale) e Sicit con fair value di 14 euro (il CdA ha approvato la conversione delle special shares in azioni ordinarie).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bce: acquisti invariati, la spesa fiscale determinerà la crescita

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi degli analisti da Eni a Telecom

Raccomandazioni di Borsa: i Buy odierni da Banca Mediolanum a Telecom

NEWSLETTER
Iscriviti
X