Borse invariate, dollaro in calo, attesa per i tassi Bce

A
A
A
di Redazione 5 Giugno 2008 | 07:25
L’indice Eurostoxx 50 si avvia ad un’apertura sostanzialmente invariata.Seduta di ieri fondamentalmente invariata per l’indice S&P 500 (-0.03%) e positiva per il Nasdaq (+0.91%).

In recupero Lehman Brothers dopo la discesa dei giorni precedenti scaturita dalla voce indicante che la banca fosse in cerca di capitali.

Male i finanziari, ad eccezione di American Express e molto positivi i tecnologici con buoni acquisti su Qualcomm, Cisco e Intel.

Seduta negativa in Giappone con il Nikkei 225 in ribasso dello 0,65% spinto in basso dalla debolezza dei finanziari.

L’Euro dollaro scende sino a 1,5380 per poi rimbalzare ora a 1,5440. Si indebolisce lo Yen a 163,20 contro Euro.

Debole l’obbligazionario con il future sul Bund a 111,80.

Notizie positive giungono dal prezzo del petrolio (122$) che prova a stornare con un po’di convinzione archiviando ormai una discesa del 10% rispetto ai massimi raggiunti a metà maggio.

Oggi forte attesa per le decisioni di Bank of England e BCE riguardo i tassi di sconto. Entrambe le istituzioni dovrebbero lasciare invariato il costo del denaro, ma grande attenzione degli operatori alla conferenza stampa di Trichet alle 14:30. Sarà infatti importante capire quanto la BCE abbia intenzione di proseguire a fare il falco in termini di politica monetaria.

In Europa occhi puntati su France Telecom e TeliaSonera dopo che il gigante francese ha offerto 56,26 corone per azione dell’azienda svedese.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti