Mercati, Giappone ancora alle prese con la deflazione. I target e gli Etf sul Nikkei

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 30 Aprile 2021 | 10:34

Mentre da più parti arrivano allarmi su un possibile prossimo rialzo dell’inflazione, il Giappone sta ancora ancora facendo i conti un aumento della deflazione. In base infatti ai più recenti dati diffusi dal ministero nipponico di Affari Interni e Comunicazione, ad aprile l’indice dei prezzi al consumo ha registrato nella regione di Tokyo una deflazione dello 0,6% annuo, contro lo 0,2% di marzo e lo 0,3% di febbraio. L’indice core dei prezzi al consumo è invece calato nel mese in chiusura dello 0,2% annuo, contro lo 0,1% precedente (0,3% in febbraio) e la stima invariata del consensus rilevato da Reuters. Su base mensile i prezzi al consumo e quelli core sono poi entrambi calati dello 0,4 per cento.

Il quadro tecnico dell’indice Nikkei 225

L’indice Nikkei 225, benchmark di riferimento per l’azionario giapponese, si sta avvicinando al test del supporto statico di breve termine in area 28.730 punti. Un sostegno che che si rivelerà ancora valido potrebbe favorire un rimbalzo dei corsi prima verso quota 29.430, dove ora coincidono le medie mobili a 21 e 50 sedute, e in seguito oltre la soglia dei 30.000 punti, con target ultimo a 30.190 (top dello scorso febbraio).

Gli Etf sul Nikkei

A Piazza Affari al rialzo sul paniere nipponico sono disponibili i seguenti Etf: Ishares Nikkei 225 Ucits Etf Jpy Acc e Xtrackers Nikkei 225 Ucits Etf.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Forex: l’Euro prova a combattere i ribassi

Mercati: il punto tecnico su azioni, valute e commodity di Sartorelli

Mercati: colpo di reni per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50

NEWSLETTER
Iscriviti
X