Mercati, Ftse Mib: attenzione, il ribassi non sono ancora finiti

A
A
A
di Fabio Pioli 1 Luglio 2022 | 08:45

Ora che il Ftse Mib ha rotto il suo minimo precedente (21.065 punti) la discesa è confermata? Graficamente sì. Infatti in base a Figura 1 c’è stato un primo movimento (1), è seguito un rimbalzo (2) e inizia adesso il movimento ribassista successivo (3).

Fig 1. Future Ftse Mib – Grafico giornaliero

Che dovrebbe essere anche il più violento o, quantomeno, non il più corto. Molti ci stanno chiedendo dove iniziare a comprare. Questo sarà molto semplice ma dipenderà da titolo e titolo e dipenderà anche dal momento preciso in cui tale segnale si verificherà. Chiedete pure il mio aiuto se non lo sapete per nulla o non ne siete sicuri.

Su Diasorin, ad esempio, un possibile punto di acquisto è sopra la resistenza che è approssimativamente a 131,73 (Figura 2).

Fig 2. Diasorin – Grafico settimanale

Nell’ventualità di tale superamento si potrà fare un long con uno stop-loss posto a 106,19.

Non è ancora il momento di Saipem. Sul grafico settimanale solo il superamento del supporto statico di 2,90 euro circa significherebbe infatti un nuovo trend al rialzo (Figura 3). Prima di tale livello va mantenuto lo short.

Fig 3. Saipem – Grafico settimanale

A cura di Fabio Pioli, trader, analista finanziario e Fondatore di CFI (www.cfionline.it)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti