Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da A2a a Tamburi

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 14 Settembre 2022 | 11:00

Bestinver giudica buy:

Stellantis con target price di 26-28 euro (con General Motors ha annunciato la stipula di un accordo per il riacquisto di 69,1 milioni di azioni ordinarie Stellantis, rappresentanti circa il 2,2% del capitale Stellantis su base diluita) e Telecom Italia con fair value di 0,68-0,78 euro in scia alla semestrale di Wiit.

Equita valuta buy:

A2a con prezzo obiettivo di 1,83 euro (emesso un green bond da 650 mln di euro con durata di otto anni e un un rendimento del 4.5%), Buzzi Unicem con target price di 24 euro (supporto agli energivori nel nuovo decreto Electricity Relase), Danieli con fair value di 32 euro (supporto agli energivori nel nuovo decreto Electricity Relase), Exor con obiettivo di 84 euro, alzato del 4% (delisting da Piazza Affari), Garofalo Health Care con target di 5,80 euro, ridotto però dai precedenti 6,10 euro per il rialzo dei tassi e nonostante la trimestrale, Inwit con fair value di 12 euro (presentate le liste per il rinnovo del CdA), Intesa SanPaolo con obiettivo di 2,70 euro (emissione di un bond Tier 2 da 400 mln di sterline con cedola dell’8,505%), Ovs con target di 2,70 euro in vista della semestrale in calendario il 20 settembre, Saes Getters con fair value di 27 euro dopo la trimestrale e Tamburi Investiment Partners con obiettivo di 27 euro.

Banca Akros assegna un buy a:

Cembre con target di 30 euro dopo la semestrale, Cir con obiettivo di 0,53 euro (approvato un nuovo buyback), Cnh Industrial con fair value di 18 euro in scia alle vendite di trattori agricoli in Nord America ad agosto, DeA Capital con target di 1,93 euro (jont venture nel settore della logistica in Francia), El.En con fair value di 19 euro dopo la semestrale, Eni con obiettivo di 16,50 euro (possibili nuove opportunità con Adnoc), Orsero con target di 20 euro, migliorato dai precedenti 18 euro dopo la semestrale, Pirelli con fair value di 6 euro in scia al Tyre Market Watch di luglio, Saes Getters con obiettivo di 30 euro dopo la semestrale, Stellantis con target di 17,50 euro (terminato lo sciopero indetto presso l’impianto nell’Indiana) e Tamburi Investment Partners con obiettivo di 12,30 euro dopo la semestrale.

Giudizio accumulate inoltre per Generali con target di 21 euro in scia ai risultati del buyback.

Mediobanca giudica outperform:

B&C Speaker con fair value di 15,70 euro dopo la semestrale, Elica con target di 3,50 euro dopo la trimestrale di Electrolux, Enel con obiettivo di 7,80 euro (Endesa accelera sulla digitalizzazione), Garofalo Health Care con target di 6,40 euro dopo la semestrale, Inwit con fair value di 13,10 euro (presentate le liste per il rinnovo del CdA), Leonardo con obiettivo di 12,50 euro (la divisione Cyber&Security Solutions di Leonardo guidata da Tommaso Profeta fornirà tutta i sistemi di sicurezza al progetto del Cloud di Stato), Pirelli con target di 5,60 euro, Prysmian con fair value di 5,60 euro e Seco con obiettivo di 8,50 euro dopo la trimestrale.

Intesa Sanpaolo valuta buy:

Digital Value con target di 122,50 euro dopo la semestrale, Eurotech con obiettivo di 5 euro (i ricavi confermano un solido trend di crescita), Ferrovie Nord Milano con fair value di 0,94 euro (dati ancora positivi sul traffico della Milano-Serravalle), Inwit con target di 12,60 euro, Orsero con fair value di 20 euro dopo la semestrale, Pirelli con obiettivo di 5,50 euro e Seco con target di 9,40 euro dopo la semestrale.

Giudizio add inoltre per Generali con target di 18 euro (acquisizione del buiness pensionistico di MetLife in Polonia).

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti