Alpitour: Tamburi conquista la maggioranza, punta ad Ipo entro 2 o 3 anni

A
A
A
di Luca Spoldi 2 Maggio 2018 | 11:33

Tamburi conquista Alpitour

Giovanni Tamburi mette una nuova preda in carniere: Asset Italia 1, veicolo finanziario promosso da Tamburi Investment Partners (Tip), ha infatti raggiunto un accordo con i soci di Wish (società pariteticamente posseduta dai fondi di private equity gestiti da Wise Sgr e ILP III Sicar, quest’ultima supportata da J. Hirsch & Co), per l’acquisto delle loro partecipazioni dirette e indirette in Alpitour.

A vendere sono i fondi J. Hirsch

Asset Italia 1 già possedeva il 32,67% di Alpitour, ora le intere partecipazioni di Wish e di Azurline Sarl (detentrici complessivamente del 38,8% di Alpitour) verranno acquisite, sulla base di una valorizzazione di 470 milioni del gruppo Alpitour, da una società di recente costituzione, Alpiholding. Di Alpiholding Asset Italia 1 deterrà il 49,9%, lo 0,2% sarà detenuto da Gabriele Burgio (presidente e amministratore delegato del gruppo Alpitour), mentre il residuo 49,9% andrà ad altri investitori.

Obiettivo quotazione in borsa entro 2-3 anni

In questo modo Tip si porterà indirettamente a poco più del 52% di Alpitour, mentre tra gli altri azionisti figureranno l’imprenditore torinese Ruben Levi, azionista storico di Alpitour, resterà nel capitale in ottica di investimento a lungo termine, così come Fabio Landini, ex socio di Presstour. Wise Sgr acquisirà una partecipazione diretta in Alpitour di circa il 3,5%. L’impegno della rinnovata compagine sociale e di Tip in particolare è di quotare Alpitour nell’arco dei prossimi 2-3 anni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti