Zancanaro: “Non è più l’ora del fai da te negli investimenti”

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio 17 Luglio 2020 | 06:16

“Le esigenze di fondo dei clienti private non cambiano, al primo posto c’è sempre la necessità di tutelare il patrimonio. Di certo, chi pensava di poter fare da sè, oggi si rende conto di quanto sia importante affidarsi a uno specialista degli investimenti”. Così Maurizio Zancanaro, amministratore delegato di Banca Cesare Ponti, tra i nomi più noti del private banking italiano nel corso degli ultimi 30 anni, in un’intervista che pubblichiamo di seguito.

“Le settimane di lockdown hanno portato ulteriormente in primo piano l’importanza della digitalizzazione, ma questo resta in primo luogo un mercato di relazione, dove tutti gli strumenti sono utili, ma in fondo sono la sensibilità del professionista, la conoscenza approfondita delle esigenze del cliente a fare davvero la differenza”, ha aggiunto Zancanaro.

Di seguito il link alla video-intervista

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Consulenti, il fee only piace ai ricchi

Al convegno di Verona dedicato al mondo dei consulenti finanziari autonomi, intervento di Nicola Ron ...

Edmond de Rotschild punta sugli investimenti responsabili

Cresce l’offerta di Edmond de Rothschild nell’ambito degli investimenti socialmente resp ...

La banca del principe lascia l’Italia

Lgt fa marcia indietro. Solo un anno fa la private bank dei reali del Lussemburgo aveva annunciato l ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X