Banca Mediolanum cresce la raccolta pro-capite

A
A
A

Con una raccolta positiva nei primi mesi del 2009 Banca Mediolanum continua a crescere. Perde 15 promotori ma sale la raccolta netta soprattutto grazie all’amministrato. Per il presidente Ennio Doris in questi momenti di crisi si vede tutta la forza della rete.

di Marcella Persola31 marzo 2009 | 14:56

Con 282,935 milioni Banca Mediolanum è la regina della raccolta netta nel mese di febbraio. Una raccolta più forte sull’amministrato che è stato pari a 243,346 milioni mentre il flusso di gestito è stato pari a 39,589 milioni. Rispetto al mese di gennaio 2009 la rete ha perso 15 promotori finanziari ma ha visto crescere la raccolta netta da 97,081 milioni a 282,935 milioni già citati.

E’ cresciuta anche la raccolta netta pro-capite che è passata da 19. 362 migliaia di euro all’attuale 56.598 migliaia (dato aggiornato a febbraio 2009). Se si guarda nel dettaglio si nota che mentre nel mese di gennaio i promotori finanziari del Gruppo avevano collocato maggiormente fondi e sicav per 75,248 milioni, nel mese di febbraio si sono concentrati maggiormente sui titoli che hanno raccolto 143,392 milioni. A gennaio il gestito era stato più forte con un flusso di 111,451 milioni. Continua il deflusso sull’assicurativo che da un flusso di -10,97 milioni di gennaio a -68,571 milioni. Cala anche il previdenziale che passa da 48,047 milioni di gennaio a 37,402 milioni di febbraio.

Ma per il presidente Ennio Doris il Gruppo sta crescendo. ”Quest’anno siamo partiti bene, abbiamo una raccolta netta positiva in ogni mese del 2009” aveva dichiarato Ennio Doris, a margine dell’inaugurazione della ‘Mediolanum Corporate University’. Infatti nella stessa occasione il presidente del gruppo aveva pre-annunciato che anche nel mese di marzo la raccolta netta e’ stata positiva e l’intero mese si chiudera’ con una raccolta in rialzo. ”Nel 2008 abbiamo aumentato la raccolta netta del 55% rispetto all’anno precedente, siamo l’unica azienda che ha sempre fatto raccolta positiva, in controtendenza con il mercato. I profitti risentiranno della crisi dei mercati perche’ c’e’ una diminuzione delle masse gestite che non vengono sostituite dalla nuova raccolta. Comunque stiamo crescendo in termini di clienti e in questi tempi di crisi si vede tutta la nostra forza”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mediolanum, 5 family banker per un nuovo tour

Banca Mediolanum premiata per l’innovazione

Banca Mediolanum a forza sette

Mediolanum, raffica di eventi targati Corporate University

Banca Mediolanum, fondi e gestioni trainano la raccolta

Mediolanum rischia l’indice

Banca Mediolanum, trasloco in Spagna

Banca Mediolanum entra nel club dei super tecnologici

Mediolanum e le altre: le foto dal Forum Banca

Fideuram ISPB corre da sola, B. Generali insegue

Falsi rendiconti e distrazione di somme dei clienti, sospeso ex B.Mediolanum

Banca Mediolanum: educazione finanziaria, la nuova sfida per i risparmiatori

Pir e Apple Pay spingono Ennio Doris

La svolta di Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, oggi il big show

Banca Mediolanum dice la sua sull’innovazione digitale

E. Doris (B.Mediolanum): “Pir, volano per mercati e imprese”

Piazza Affari, occhio a Banca Carige, Unipol e Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, fondi col vento in poppa

La corsa di Fideuram ISPB, B. Mediolanum insegue

Pir, Banca Mediolanum lancia anche le polizze

Personal branding: in università con Mediolanum

Doris, un botto da 80 milioni

B. Mediolanum e Bnl prime in reclutamento a giugno

Srep, nel 2018 tocca anche a Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, raccolta da record

Doris (Banca Mediolanum): “Lavoriamo per cambiare le commissioni di performance”

Banca Mediolanum, volano i profitti e le masse

Appropriazione indebita. Radiato un consulente ex di Banca Mediolanum

Citigroup promuove i Pir, plaude a Banca Mediolanum

Sei uomini d’oro per Banca Mediolanum

Imprese, risparmio e Pir: se ne parla sul canale di Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, Doris in tour per far conoscere i Pir alle imprese

Ti può anche interessare

MasterCard: milioni di europei senza conto bancario

Secondo l’ultima ricerca di MasterCard l’esclusione bancaria è un probema anche dei Paesi svilu ...

Reti, raccolta boom grazie a fondi e polizze

Secondo i dati diffusi da Assoreti, i flussi di maggio sono stati positivi per ben 3,7 miliardi graz ...

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con l’obbligo assicurativo per i consulenti

La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito delle società di persone, era quella c ...