Promotori Finanziari – Chiarezza sul pagamento dell'IRAP

A
A
A

Pagamento dell’Irap è un tema che scalda gli animi, soprattutto tra i promotori finanziari. Una sentenza della Cassazione civile fa chiarezza indicando che per non pagarla bisogna dimostrare di non essere un’organizzazione autonoma.

di Marcella Persola29 maggio 2009 | 12:08

Il tema del pagamento dell’Irap da parte dei promotori finanziari è molto di attualità. Ieri in occasione dell’Anasf Day tenutosi a Como, organizzato dal Comitato Regionale della Lombardia, che ha visto la presenza di molti professionisti, il tema è stato dibattuto grazie al contributo del consigliere nazionale, nonché tesoriere di Anasf, Luigi Criscione che ha illustrato e fatto chiarezza sugli aspetti previdenziali, legali e fiscali che rigurdano la professione del promotore finanziario.

In particolare Criscione ha sottolineato che il promotore finanziario è considerato ai fini di legge come un imprenditore e non come professionista e che quindi così come previsto dall’Agenzia delle Entrate è soggetto al pagamento dell’IRAP. Anche se molti promotori dopo aver pagato l’imposta regionale sulle attività produttive hanno fatto ricorso e nel 50% dei casi hanno ottenuto la restituzione di quanto dovuto, questo perché hanno dimostrato di non essere un’organizzazione autonoma, unico caso in cui non si è assoggettati all’IRAP.

E la conferma arriva quest’oggi in quanto le sezioni unite della Cassazione civile, risolvendo un contrasto sorto nella sezione tributaria, hanno affermato il principio che agenti di commercio e promotori finanziari devono pagare l’Irap solo se hanno una “autonoma organizzazione”.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Miccoli (Conio): “I bitcoin? Meglio destinarvi non più dell’1,5% del portafoglio”

Il manager che ha lanciato in Italia il Conto Arancio ha parlato a Milano Finanza della sua nuova av ...

Anasf, ecco gli articoli modificati dello statuto

A cambiare sono gli articoli 1 e 3, vediamo come ...

Fatture, termine prorogato al 28 settembre

Posticipato il termine per comunicare all'Agenzia delle Entrate i dati delle fatture emesse e ricevu ...