Intesa Sanpaolo – Passera, 2010 complicato

A
A
A

L’ad dell’istituto, in occasione dell’assemblea degli azionisti, ha affermato di aspettarsi un utile superiore rispetto al 2009, confidando però come questo 2010 si prospetti un anno complicato.

di Redazione30 aprile 2010 | 10:30

In occasione dell’assemblea degli azionisti di Intesa Sanpaolo, in svolgimento a Torino, l’amministratore delegato dell’istituto, Corrado Passera, ha voluto sottolineare come la banca abbia potuto attraversare i picchi della crisi senza esserne travolta grazie alla “decisione saggia” delle due banche (Intesa e San Paolo) di mettere insieme le loro forze per dar vita a una grande banca nazionale.

Inoltre, l’ad ha affermato che per il 2010 Intesa Sanpaolo si attende un utile netto leggermente superiore a quello del 2009.
Quest’anno sarà un anno “complicato anche se meno difficile del 2009”, ha dichiarato, ma su cui si faranno sentire gli effetti della “tenaglia” che si stringe sul mondo del credito attraverso la recessione, gli spread al minimo storico e il costo del credito ai suoi massimi e una fiscalità penalizzante.
A questi, ha aggiunto Passera, si somma il rischio rappresentato da una regolamentazione eccessiva che può risolversi in un elemento di stress ulteriore sulle banche a scapito della liquidità:
“Siamo comunque tra le poche banche a posto dal punto di vista della liquidità anche se Basilea 3 fosse deliberata oggi”, ha affermato Passera.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ennio e Massimo Doris: “Benvenuti nella nostra Casa”

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Addio all’Albo per un ex Fineco

Le sinergie accademiche di B. Mediolanum

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

Consulenza a distanza, l’avanguardia firmata Südtirol Bank

Una crisi indigesta alle reti

Consulenti, meglio il portafoglio del curriculum

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Bnl, the brand must go on

Shopping per il private di Banca Profilo

Leadership digitale, Intesa batte Unicredit e Fineco

B.Generali, atto di forza nella consulenza

Il cda di Fideuram Ispb cambia faccia

Mifid 2, sfida alla burocrazia

Bail-in, risparmi degli italiani ancora a rischio

Consulenti: “sos” momenti imbarazzanti con i clienti

Fideuram Ispb, il tesoro è in Irlanda

Mifid 2 è il migliore alleato di Mediolanum

Private, sulla Svizzera c’è Intesa

La relazione nel dna delle reti

La consulenza che piace ai Millennial

Private insurance nel mirino di Ispb

Banche e reti, stipendi da favola

Ti può anche interessare

Scolari (Ascosim): “Ora al lavoro sulla rappresentanza in Ocf”

Risolto il nodo dei tempi, si prepara a tornare alla ribalta la delicatissima questione della revisi ...

SGSS si conferma banca depositaria per Inarcassa

La scelta della Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Ingegneri ed Architetti Liberi P ...

Banche, si espande la Popolare del Lazio

Via libera all’acquisizione di Banca Sviluppo Tuscia ...