Fideuram-Sara, si muove anche il comitato

A
A
A

Prosegue l’attività del comitato guidato da Nicola Scambia; siamo entrati in possesso una lettera aperta ai promotori di Sara.

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti29 novembre 2010 | 13:30

Prosegue l’affare Fideuram-Sara (la dead line resta il 4 dicembre), ma rimane altrettanto assidua l’attività del comitato “parallelo” guidato da Nicola Scambia che vuole proporre ai promotori una nuova opportunità.  

Stando a quanto appreso l’alternativa sembra essere così articolata: un progetto con il coinvolgimento dei promotori finanziari nell’azionariato della banca. Non solo i professionisti attuali della banca, ma anche la prospettiva di nuovi ingressi. 
 
Ecco di seguito la lettera indirizzata da Nicola Scambia ai promotori di Banca Sara. Ne pubblichiamo un estratto qui sotto:

Ciao!
Forse hai già pensato a diventare imprenditore, ma ti sei scontrato con tutta una serie di perplessità e di dubbi che ti hanno fatto cambiare idea.
Oggi hai un’opportunità unica, che merita di essere  considerata con attenzione.
Banca Sara come sai sta per essere comprata e noi vogliamo offrire ai promotori finanziari della banca un’opportunità irripetibile, ossia  quella di entrate come AZIONISTA e non come semplice promotore. Alcuni colleghi, convinti che i promotori, con il loro dinamismo, possano dare il meglio, hanno predisposto un “business plan”, che è stato valutato e approvato da esperti. Il promotore finanziario è la parte più importante del patrimonio di una società, con le sue competenze, i suoi clienti, il suo “know-how”.

Se i promotori aderenti a tale progetto saranno di un numero significativo, il comitato si esporrà in prima linea.
A tale progetto, che può diventare un punto di partenza dell’intero settore, stanno aderendo anche  “promotori finanziari” e “private banker” delle più importanti banche in Italia.

C’è qualcosa di nuovo nell’aria e non si tratta solo delle feste natalizie.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fineco, a forza 4 nel reclutamento

Fineco, sull’app anche il servizio prestiti personali

Foti (Fineco): “Perché la Mifid 2 è una grande opportunità”

Foti (Fineco): “Così cambieranno il risparmio e la consulenza”

Fineco, i consulenti sono più ricchi

BLUERATING in edicola: Fineco e la grande opportunità di Mifid 2

Non solo rete, Fineco leader nel trading su azioni

Fineco, 200 milioni da UniCredit

La (buona) paga del cf: il modello di Fineco

Consulenti, Fineco taglia le commissioni

Foti (Fineco): “Vi presento Fineco Asset Management”

Fineco, lodi dagli analisti e titolo alle stelle

Fineco saluta tre new entry

Mifid 2, Foti: “Serve più efficienza”

Fineco lancia la campagna “Dona un Natale di speranza”

Fineco, convention a Milano per gli area manager

Fineco ingaggia due ex Sanpaolo Invest a Roma

Fineco, a novembre la raccolta cresce a doppia cifra

Fineco si scatena nel gestito

TCW, accordo distributivo con FinecoBank

Colpo Fineco in Lombardia, ingaggiato private da 40 milioni

Foti (Fineco): “Così crescerà la nostra rete”

Fineco: raccolta netta solida, in crescita masse e clienti

B.Generali, Fineco e Allianz le preferite dei clienti

Fineco, taglio del nastro a Catania

Fineco sopra la soglia dei 4 miliardi

Aberdeen Standard Investments amplia l’accordo con Fineco

Aviva, corre il vita grazie all’asse con Fineco

Fineco punta sulla consulenza mobile

FinecoBank, raccolta ricca anche ad agosto

Personal branding: Fineco punta su LinkedIn

Fineco, raccolta ricca a luglio

Foti (Fineco): “Perché creiamo la nostra sgr”

Ti può anche interessare

Sorpresa: anche i millennials preferiscono i cf in carne e ossa

Il 70% dei millennials preferisce discutere le proprie scelte di investimento con un consulente fina ...

Consulenti, il gran condominio dell’albo unico

Le associazioni a confronto sul futuro dell’Ocf nella tavola rotonda di Bluerating. Cosa accadrà ...

La Consob sospende Questra, società abusiva

Offriva servizi di investimento su internet senza le dovute autorizzazioni. ...