Generali, Della Valle consiglia la pensione a Geronzi

A
A
A

Dopo aver già dato a Cesare Geronzi dell’ “arzillo vecchietto”, Diego Della Valle gli consiglia ora di andare in pensione.

di Redazione25 febbraio 2011 | 11:30

Come riporta Ansa, l’arena per l’imprenditore marchigiano è questa volta una lunga intervista all’Espresso, concessa prima del consiglio di amministrazione della Generali, che mercoledì sembrava aver segnato la tregua con il presidente del Leone. Il patron della Tod’s però non demorde: Il suo obiettivo è mandare in pensione Geronzi? gli chiede l’intervistratrice. «È una domanda che va fatta a lui – risponde -. Considerando lo scenario globale della competizione e le energie necessarie per affrontarlo e la conoscenza del mondo che occorre, se io fossi in lui ci comincerei a pensare…» Dopo Rcs e Generali, la ‘vertenza mediaticà aperta da Della Valle entra insomma ancor più sul personale col presidente della compagnia assicurativa, anche se non è escluso che la stretta di mano scambiata tra i due al termine del Cda del Leone basti a placare gli animi. L’imprenditore marchigiano parla tra l’altro della controversa intervista di Geronzi al Financial Times dicendosi «esterefatto» e usando, secondo quanto filtrato, quasi le stesse espressioni usate nel board di ieri: «affermazioni senza senso» non concordate con Cda e a.d, «una cosa che non ho visto mai prima».

Per il resto l’imprenditore ribadisce che la quota in Rcs del Leone andrebbe venduta: «È bene che le Generali ‘congelinò queta piccola quota e nel momento opportuno la vendano», dice. Proprio le partecipazioni sono uno dei punti fermi sulla governance raggiunti al Cda delle Generali. D’ora in poi saranno sotto i poteri del capoazienda Giovanni Perissinotto anche le quote regolate da patti di sindacato. Si tratta di Rcs (3,7%), Mediobanca (2%), Pirelli (4,41%), Telecom (Generali ha il 30% di Telco) e Gemina (3,6%), le uniche sulle quali in precedenza decideva il comitato esecutivo o il consiglio di amministrazione. Sarà ad esempio il manager a decidere se mettere o meno in vendita la quota Rcs, e procedere a quel punto all’offerta in prelazione, con tempi e modi del patto. Perissinotto ha insomma mano libera praticamente su tutte le quote crocevia di potere e nessuna è più strategica. Gli investimenti in queste societa fanno infatti per lo più parte della attivi a copertura delle riserve tecniche del gruppo, gli investimenti cioè di Generali a fronte degli impegni verso gli assicurati e quindi legati all’impiego dei premi (il 90% del totale). E anche la quota poco sotto il 5% di Intesa Sanpaolo ricade tra queste. Per le quote a copertura delle riserve con un valore superiore ai 250 milioni Perissinotto deve solo passare per il comitato investimenti: tra le partecipazioni ‘sensibilì sembra riguardare le sole Telco e Intesa. Il group ceo ha poi deleghe sugli investimenti a patrimonio libero fino a 100 milioni e oltre tale soglia coinvolge il comitato esecutivo e il consiglio di amministrazione. Gli echi delle ultime vicende in Generali e Rcs potrebbero intanto trasferirsi domani agli incontri in Mediobanca per l’approvazione dei risultati semestrali. Ad aprire i lavori sarà a metà mattina il comitato esecutivo, seguito dal consiglio di amministrazione. Nel primo pomeriggio si riuniranno quindi il direttivo e l’assemblea del patto di sindacato, mentre alle 15.30 i risultati verranno presentati agli investitori in una conference call.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

McKinsey: “Cosa serve ancora alle banche”

Messina (Intesa Sanpaolo): npl, servono correttivi a regole Bce

Top manager di banche e digital al Summit di Saint-Vincent

Fallimenti e rivalsa sulle banche, il cliente può agire

Consob, l’Acf stoppa i ricorsi contro Bpvi e Veneto Banca

Banca Mediolanum dice la sua sull’innovazione digitale

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

L’aumento del c/c per il fondo salva-banche è illegittimo

Cryan (Deutsche Bank) auspica tassi più alti e più fusioni e acquisizioni tra banche

Vigilanza bancaria, così cambia l’assetto dei controlli in Europa

Banche italiane, il consolidamento è partito

Dal 2007 in Europa sono scomparse 700 banche

Crediti problematici: Rev punta a collocare due portafogli di Npl tra agosto e ottobre

Hsbc, la svolta di Gulliver porta risultati

Qatar: le tensioni geopolitiche fanno defluire i capitali stranieri

Gacs, si va verso il rinnovo ma il costo potrebbe cambiare

A John Cryan serviranno anni per ristrutturare Deutsche Bank

Ubi Banca in stato di grazia a Piazza Affari: +4,34%

Reti Top, conto alla rovescia per le semestrali

Morgan Stanley: serviranno 10 anni per superare crisi Npl

Credit Suisse: i mercati già incorporano il rialzo dei tassi, ma siamo solo all’inizio

Torna l’assemblea annuale dell’Abi, banchieri a raccolta a Roma

Goldman Sachs punta sui prestiti alla clientela istituzionale Usa

Le ultime mosse sulle banche italiane convincono persino Schaeuble

Banche: oltre a Banca Carige occhio a Mps

La Brexit aumenta il fascino di Francoforte, ma Londra resta la capitale della finanza mondiale

Banca Carige opta per un aumento da 500 milioni

Banche, anche in Svizzera è l’ora delle razionalizzazioni

Banche: ora tocca al dossier Stefanel

Piazza Affari corre con le banche, brilla Unicredit

L’estate 2017 potrebbe rivelarsi propizia per le banche italiane

Dopo salvataggio banche venete si sblocca anche vicenda Mps

Banche a passo di corsa in borsa, per Credit Suisse è un “happy ending”

Ti può anche interessare

Kairos strappa un private banker a Banca Intermobiliare

Nel team guidato da Caterina Giuggioli entra Moreno Daverio, con 20 anni di esperienza alle spalle ...

Il conto corrente di base arriva sul serio. Per legge.          

Dopo oltre cinque anni di esistenza solo sulla carta, è stato l'obbligo di legge per far davvero m ...

Autonomi, la rabbia del sindacato: l’Albo dei consulenti è ancora al palo

CONSULENTI FERMI AL PALO – Consulenti finanziari autonomi fermi al palo. E gli addetti ai lavo ...