Widiba sempre più in perdita

A
A
A

La banca online e di consulenza di Mps in rosso per 12,2 milioni. Peggiorano parametri di redditività e indici patrimoniali.

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino13 luglio 2017 | 08:30

Al secondo anno pieno di attività Widiba, la banca online di Mps che dispone anche di una rete di consulenti finanziari, presieduta da Marco Morelli e guidata da Andrea Cardamone, continua a perdere e a drenare risorse dall’istituto di Rocca Salimbeni. Widiba, infatti, ha chiuso il bilancio 2016 con una perdita di oltre 12,2 milioni di euro superiore agli 11 milioni di passivo del 2015, disavanzo che l’assemblea dei soci ha deciso di riportare a nuovo.

Se il margine d’interesse è di poco migliorato anno su anno da 25 a 28,6 milioni, le rettifiche per il deterioramento dei crediti sono salite da 4,3 a 5,5 milioni e così le rettifiche su attività immateriali peggiorate da 984mila euro a 3,4 milioni.

Vale la pena sottolineare altri parametri di perdita di redditività: come il Return on equity che anno su anno scivola da -12,7 a -16,3, il Return on asset che è peggiorato da -0,6 a -0,7 e il Return on tangible equity arretrato da -12,7 a -16,3.

Anche gli indici di qualità del credito non sono buoni e si deteriorano rispetto al 2015: quello della copertura dei credit deteriorati, infatti, scende da 18,4 a 9 e quello dei crediti in sofferenza netti rispetto ai crediti alla clientela sale da 1,2 a 2,7. Peggiorano pure i ratio patrimoniali, con un Cet1 e un Total capital ratio che scivolano anno su anno da 46,7 a 27,4.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn435Email this to someonePrint this page

3 commenti

  • Giovanni says:

    Ho un conto Widiba, a dir la verità molto scarso; ma ho investito in fondi comuni (anima). Se succedesse qualche dissesto (ormai è un vizio) rischio di perdere anche i fondi?

  • Emanuele says:

    No, nessun rischio a riguardo, i fondi sono un’altra cosa.

  • Massimo says:

    Buongiorno Giovanni, non c’è nessun problema con i fondi da lei sottoscritti. Il fondo costituisce di fatto un patrimonio segregato, indipendente dalle vicende finanziarie sia del collocatore (Widiba) sia del gestore (Anima sgr) ma soggetto esclusivamente alle variazioni dei titoli sottostanti al netto dei costi.

ARTICOLI CORRELATI

Widiba si tinge di rosso

Widiba rivoluziona la piattaforma online

Widiba, la tecnologia al centro

Ti può anche interessare

Copem Group sbarca ad Anversa

La nuova apertura rientra nell'obiettivo di conquistare un ruolo sempre più di rilievo nel settore ...

Bpm, Giorgio Girelli via dal consiglio di gestione

Il manager è in lizza per assumere la guida di Banca Intermobiliare ...

Deutsche Bank vuole quotare l’asset management

L’amministratore delegato John Cryan, in una lettera ai dipendenti, ha parlato espressamente di Ip ...