Intesa, colpo grosso per Fideuram

A
A
A

Il deal riguarda il gruppo svizzero Morval Vonwiller, che comprende anche Banque Morval, società attiva nel wealth management e nella gestione dei fondi tramite Morval Vonwiller Holding Group.

Chiara Merico di Chiara Merico23 agosto 2017 | 11:35

L’ACQUISIZIONE – Intesa Sanpaolo ha acquisito il gruppo svizzero Morval Vonwiller, compresa Banque Morval Sa. Lo ha reso noto la stessa banca in una nota, in cui si precisa che l’accordo risponde al disegno strategico di Intesa Sanpaolo di rafforzare la propria presenza sui mercati internazionali nel private banking. La presenza del gruppo Morval Vonwiller sulla piazza di Ginevra, spiega il comunicato, permetterà in tal modo alla divisione Private Banking di Intesa Sanpaolo, già operativa a Lugano, Londra e in Lussemburgo, di espandere ulteriormente il proprio raggio d’azione fuori dai confini nazionali. Al termine dell’operazione, il gruppo Morval Vonwiller potrà trarre beneficio dalla solidità e dalla capacità finanziaria di Intesa Sanpaolo. Tale iniziativa, si legge ancora nella nota, porterà importanti vantaggi anche ai dipendenti e ai clienti del gruppo svizzero, grazie alla combinazione del ruolo di boutique attiva nel private banking internazionale di Banque Morval con lo status di primaria istituzione finanziaria europea di Intesa Sanpaolo. Fonti del gruppo precisano che l’acquisizione è stata effettuata dalla capogruppo Intesa Sanpaolo, e che successivamente gli asset saranno trasferiti alla controllata Fideuram Ispb: l’operazione è condizionata all’ottenimento delle previste autorizzazioni. A quanto aveva anticipato la Reuters a inizio mese, il valore dell’operazione è compreso in un range tra 150 e 200 milioni di euro; Banque Morval gestisce asset per 3,275 miliardi di euro. Anche secondo Giovanni Razzoli, cfa di Equita sim, “il valore dell’operazione si aggirerebbe sui 150-200 milioni, quindi l’impatto sul CET di Intesa Sanpaolo sarebbe trascurabile (-7bps) e coerente con la strategia di espansione nel private banking offshore”.

ZANON AZIONISTI DI MINORANZA –  La famiglia Zanon di Valgiurata (fondatori di Morval Vonwiller Holding Sa) rimarrà azionista di minoranza tramite i suoi componenti a oggi impegnati nella gestione operativa del gruppo, manager che continueranno ad occupare posizioni di rilievo. Banque Morval è presente in Svizzera dal 1974 quando operava come asset management company svizzera. Una volta ricevuta la licenza bancaria nel 1989, la società è diventata Banque Morval Sa. Basata a Ginevra e con una sede anche a Lugano, Banque Morval è attiva nel wealth management e nella gestione dei fondi tramite Morval Vonwiller Holding Group.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn450Email this to someonePrint this page

2 commenti

Ti può anche interessare

CheBanca! prepara la rete dei cf

Circa 400 consulenti finanziari e una crescita della raccolta da 7 a 12 miliardi miliardi di euro e ...

Banor Sim vede rosa sulle banche italiane

Per l'ad Massimiliano Cagliero proprio il settore bancario, una volta alleggerito dei rischi, sarà ...

Efpa Europe, Carluccio alla vicepresidenza

Una nomina italiana per l’associazione europea dei financial plannner. ...