ETF: gli short sellers continuano a tenere banco

A
A
A

I mercati riprendono a scendere con le piazze emergenti tra i listini più colpiti. Anche per gli Etf le sole performance positive sono per quei prodotti che vanno contro il trend di mercato, come gli Etf Short settoriali e gli obbligazionari. Per quanto riguarda il mercato degli Etfs, gli acquisti si focalizzano su cereali e petroliferi.

di Andrea Zona27 giugno 2008 | 08:50

La seduta del 26 giugno si è chiusa positivamente per gli Etf che shortano gli indici di mercato e per gli obbligazionari.

Il migliore Etf è stato il DB X-T. DJ Stoxx 600 Banks Short (+3,65%). L’ETF della casa tedesca Deutsche Bank ha una commissione di gestione annua dello 0,50% e shorta titoli azionari europei del settore bancario. Buone performance anche per il DB X-T. ShortDAX (+2,7%), per il DB X-T. DJ Euro Stoxx 50 Short Index (+2,6%) e per il DB X-T. DJ Stoxx 600 Technology Short  (+1,83%).

Bene anche gli obbligazionari con il Lyxor ETF EuroMTS 10-15Y (+0,85%), con il J.P. Morgan ETF GBI EMU 7-10Y (+0,66%) e con il J.P. Morgan ETF GBI EMU 5-7Y (+0,58%).

Giornata in rosso per tutti gli altri Etf.   I peggiori di giornata sono stati i mercati emergenti con l’iShares MSCI Turkey (-4,97%), con il DB X-T. MSCI Taiwan (-4,57%), con il Lyxor ETF China Enterprise (-4,25%) e con il Lyxor ETF Hong Kong (-4,21%).

Sul fronte degli Exchange Traded Commodities (ETC) rialzi per gli Etfs (Etf Securities) che investono in cereali e petrolio.
La performance migliore è stata realizzata dall’Etfs Wheat (+4,36%).

Sul frumento incidono alcune indicazioni provenienti dall’Australia secondo le quali il tempo sarà troppo secco durante il prossimo periodo, creando le condizioni per una riduzione della resa media del paese.

Tra i cereali molto bene anche l’Etfs Corn (+3,39%) con i trader che continuano a guardare le previsioni per il centro-ovest degli USA dove certe zone già colpite dall´alluvione recentemente riceveranno ancora più pioggia durante i prossimi giorni. Secondo alcuni osservatori, il frumento risulta conveniente rispetto al mais in questo periodo, il che potrebbe aumentarne la domanda.

Tra i petroliferi bene l’Etfs Brent Oil 1M (+2,87%) dopo la pubblicazione della bozza di legge sulla speculazione, i future hanno comunque chiuso in forte rialzo.

Molto bene anche l’Etfs Coffee (+2,72%) dopo le indicazioni dal Brasile di un ritardo nella raccolta. Le stime indicano un mercato sostanzialmente in equilibrio per questa stagione, ma che avrà un deficit per la prossima.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Etf: Crolla il petrolio, rimbalzano gli emergenti.

Etf: Bancari in crisi, a chi toccherà dopo IndyMac?

Etf: Il petrolio torna a correre, i bancari continuano a scendere

Ti può anche interessare

Bnp Paribas Am porta 13 etf a Piazza Affari

Primo giorno di quotazione per alcuni exchange traded fund del gruppo francese ...

L’Etf di Ubs sulle commodity supera il miliardo di $ di Aum

Il dato è trainato da un’impennata della raccolta netta, che da inizio anno al 13/03/2017 si è a ...

WisdomTree: italiani innamorati dei Btp, ma come coprirsi dal rischio?

Se lo domanda in un report recente Nizam Hamid, Etf Strategist di WisdomTree, analizzando l'esposizi ...