Intermonte, dalla Consob via libera al servizio di gestione di portafogli

A
A
A

La Commissione ha esteso l’autorizzazione della sim all’erogazione del servizio di investimento previsto dall’articolo 1, comma 5, lettera d), del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

di Redazione9 dicembre 2014 | 11:03

VIA LIBERA DALLA CONSOBIntermonte ha ottenuto il via libera alla prestazione del servizio di gestione di portafogli. Lo comunica la Consob nel suo Bollettino online, spiegando di aver esteso l’autorizzazione della sim all’erogazione del servizio di investimento previsto dall’articolo 1, comma 5, lettera d), del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58. Intermonte, ricorda la Commissione, è stata iscritta all’albo delle sim nel 2008 e autorizzata all’esercizio dei servizi di negoziazione per conto proprio, di esecuzione di ordini per conto dei clienti, di sottoscrizione e/o collocamento con assunzione a fermo ovvero con assunzione di garanzia nei confronti dell’emittente, di collocamento senza assunzione a fermo né assunzione di garanzia nei confronti dell’emittente, di ricezione e trasmissione di ordini e di consulenza in materia di investimenti. Ora, su richiesta della società, la Consob ha concesso anche l’autorizzazione alla prestazione del servizio di gestione di portafogli con detenzione, anche in via temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari della clientela.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Intermonte si rafforza con Ferruta

Intermonte lancia la sua sicav

Pir, boom anche nel 2018

Ti può anche interessare

Polizze, così cambieranno i contratti

Il quotidiano Mf dà notizia del confronto tra l’Ivass e le compagnie per rendere più trasparenti ...

Prometeia: “Non c’è bolla sui Pir”

Nell’ultimo report della società di consulenza anticipato da Affari&Finanza, previsioni ottim ...

GAM: A-shares cinesi negli indici MSCI, un riconoscimento solo formale?

Il 21 giugno la notizia del giorno è stata l’inclusione della Cina nell’indice MSCI Emerging Ma ...