Rehn, serve più sorveglianza fiscale per gli eurobond

A
A
A

Il commissario Ue degli affari economici mette in guardia sulla necessità di un maggiore controllo sugli eurobond

di Redazione29 agosto 2011 | 16:05

Olli Rehn, in un’audizione al Parlamento europeo dichiara: “È chiaro che gli eurobond, in qualunque forma venissero introdotti, dovrebbero essere accompagnati da una sorveglianza fiscale e un coordinamento di politiche sostanzialmente rafforzati come controparte essenziale, al fine di evitare azzardi morali e garantire finanze pubbliche sostenibili.Questo comporterebbe conseguenze inevitabili per la sovranità fiscale, invitando ad un dibattito di merito negli Stati membri dell’area euro, per vedere se sarebbero pronti ad accettarla”. Come detto prima dell’estate in questo Parlamento, nel contesto pacchetto sulla governance, ricorda che la Commissione è impegnata a presentare nel prossimo futuro una relazione sulle alternative e problemi tecnici per la progettazione di Eurobond. Su questa base, prima di adottare ulteriori misure, vi sarà una vasta consultazione per identificare possibili terreni comuni e un modo ragionevole. Nel suo prossimo discorso sullo Stato dell’Unione, il presidente Barroso illustrerà le proposte della Commissione su come governance economica dell’area dell’euro possono essere ulteriormente sviluppati”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

IWBank, un private da premio

Fineco campione del digital banking ai FintechAge Awards

Consob e la macchina delle sanzioni

Ecco il menù di Bnp Paribas a ITForum 2018

Consulenza finanziaria in semplicità

Le nuove regole dei servizi d’investimento, facciamo il punto

Consob day: rivivi il discorso di Mario Nava

La parcella fa parlare i consulenti indipendenti

Morgan Stanley IM: Panta rei, dal cambiamento del clima d’investimento al cambiamento dirompente

Assoreti, Molesini presidente

L’eleganza ad alta temperatura

Multilife, quando i valori non hanno età

ITForum 2018, tutto pronto per il grande evento

Le basi di una previdenza sostenibile

Consulenti, 10 consigli per costruire una leadership perfetta

WisdomTree, CoCome ti innovo l’obbligazionario

L’industria dei fondi vale una montagna di soldi

Invesco investe sui consulenti

I due driver della consulenza finanziaria

C’è un Plus nella produzione di Fineco

Una mattonata in arrivo sui Pir

Il gestore che non teme il populismo (ma altro) in Italia

Un fondo per gestire le sterzate del mercato

Consulente: non pensare al gessato, scegli di essere umano

Investimenti, preparatevi all’inflazione giapponese

Banca IMI, un cocktail d’autore a Rimini

Assoreti, Colafrancesco lascia

Consulenti, un webinar per conoscere i certificati

Fuori le obbligazioni dal bail in, la mossa di Eba ed Esma

Miti e leggende delle criptovalute

Fondi passivi sostenibili, la strada è ancora lunga

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

Banca Euromobiliare, poker di cf nell’area di Bisi

Ti può anche interessare

Azimut, Anima e FinecoBank: risparmio gestito sotto i riflettori a Milano

AZIMUT APPENA SOTTO I 19 EURO – Azimut in lieve rialzo a Piazza Affari, dove il titolo oscilla ...

La sanzione a Venezia

Sanzione amministrativa pecuniaria nei confronti del sig. Fabio Gaiatto, quale Director della societ ...

Assopopolari parla di Mezzogiorno

Mezzogiorno: cronache di un fallimento annunciato e di una possibile rinascita ...