Banche – Mps ingloba Banca Toscana

A
A
A
di Marcella Persola 4 Marzo 2009 | 10:07
Via definito all’incorporazione in Mps di Banca Toscana. Resta il nodo del futuro degli sportelli del marchio toscano, il cui esito è legato alla richiesta dell’Antitrust sulla cessione degli sportelli di Antonveneta.

Ora è definitivo. Banca Toscana è stata inglobata in Banca Monte dei Paschi di Siena. Con l’approvazione dell’assemblea si è giunto all’ultimo tasselo della fusione che, come ha spiegato il presidente di Mps, Giuseppe Mussari e’ finalizzata a ”conseguire significativi miglioramenti dell’efficacia commerciale” e ”recuperi di efficienza dalla conseguente razionalizzazione delle strutture e dei processi operativi”.

L’operazione avverra’ sulla base delle situazioni patrimoniali al 30 settembre 2008, e non richiede alcun aumento di capitale di Mps. Inoltre si cercherà di preservare il valore del marchio Banca Toscana sul territorio. Infatti il futuro dei 450 sportelli di Banca Toscana sarà determinato anche dalla ‘partita’ dell’altra fusione, ossia la cessione degli sportelli di Antonveneta, richiesta dall’Antitrust. Inoltre l’authority ha concesso una proroga a giugno per la stipula dei contratti e a settembre per il closing dell’operazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X