Arte e cultura, nuovo ciclo di eventi Mediolanum sul territorio

A
A
A
Maria Paulucci di Maria Paulucci24 febbraio 2017 | 11:02

L’ARTE INCONTRA LA BANCA Mediolanum Corporate University, l’istituto educativo di Banca Mediolanum arte mcu_new_2016_400x270nato per custodire e tramandare i valori che hanno reso grande l’azienda, sceglie una città-simbolo per il primo incontro della serie “Centodieci è Arte”, nuovo ciclo di eventi sul territorio dedicato appunto al tema dell’arte come “simbolo di connessione e cultura tra gli esseri umani di ogni tempo, di ponte tra passato, presente e futuro”. Sarà Firenze (tutti i dettagli nell’agenda di Bluerating.com), infatti, a ospitare il primo di un ciclo di incontri nati, spiegano gli organizzatori, per “diffondere la cultura dell’arte in tutte le sue espressioni”.

PRIMO INCONTRO A FIRENZE CON SGARBI – In particolare, all’incontro fiorentino Vittorio Sgarbi ripercorrerà la storia e la geografia dell’arte italiana, “in una lectio, spiegano gli organizzatori, “che ripercorrerà la maestria dei grandi pittori giunti a Roma sulla scia del Caravaggio, tra i quali Mattia Preti, Ribera, Bastianello, Rubens, Valentin de Boulogne. Sgarbi, con la sua prosa letteraria, condurrà gli ospiti in un viaggio nei tesori inesauribili d’Italia, in un percorso nel tempo e nelle specificità di ogni città, comune, regione italiana, come narrato nel suo ultimo volume di successo, acquistabile al termine dell’evento”. Nell’agenda di Bluerating.com, tutti i dettagli per partecipare all’incontro di Firenze.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Free port e tesori nascosti

Collezionismo e Wealth Management

Paperoni per l’arte

Ti può anche interessare

Pagamenti online, l’importanza di ricevere gli sms

Ricevere un messaggio anche in caso di operazioni autorizzate è una tutela in più nei confronti de ...

Oggi su BLUERATING NEWS: fondi top e flop nel 2019, robot advisor sul Dragone

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Contratti bancari, per me è no!

La trattativa è saltata: in un comunicato l'Abi parla "della necessità di un chiarimento di metodo ...