Promotori – Troppe irregolarità, la vigilanza non perdona

A
A
A
di Matteo Chiamenti 12 Luglio 2010 | 08:30
Radiazione del sig. Vito Antonio De Lucca dall’albo unico dei promotori finanziari

Davvero troppe irregolarità per passare inosservati. Questo il destino di Vito Antonio De Lucca, ex promotore di Sanpaolo Invest, la quale in data 29 febbraio ha comunicato di avere risolto per giusta causa il contratto di agenzia.

Vista la nota del 23 giugno 2009, notificata al promotore il successivo 24 giugno, con la quale la Divisione Intermediari-Ufficio Vigilanza e Albo Promotori ha contestato al Sig. Vito Antonio De Lucca di aver acquisito la disponibilità della somma di € 67.461,95 di pertinenza di alcuni clienti, distratto la somma di € 5.950,00 di pertinenza di taluni investitori in favore di persone dal medesimo conosciute, determinato confusione tra i patrimoni delle clienti, simulato operazioni di investimento, accettato mezzi di pagamento con caratteristiche difformi da quelle prescritte dalla medesima disposizione e infine ricevuto un finanziamento di ammontare pari ad € 9.000,00 da un cliente.

Come immaginabile, dato che il promotore non si è avvalso di alcuna linea difensiva, è arrivata puntuale la sanzione dell’autorità di vigilanza: una radiazione senza repliche

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X