Generali, primo operatore straniero in Cina

A
A
A
di Redazione 17 Agosto 2010 | 13:15
Assicurazioni Generali si conferma come il primo gruppo assicurativo straniero in Cina con una raccolta premi al 30 giugno di 4 miliardi e 52 milioni di renminbi (circa 460 milioni di euro).

Assicurazioni Generali si conferma come il primo gruppo assicurativo straniero in Cina con una raccolta premi al 30 giugno di 4 miliardi e 52 milioni di renminbi (circa 460 milioni di euro).

Nel primo semestre dell’anno, secondo i dati diffusi dal Circ, l’Authority cinese del settore, Generali China Life ha quindi già superato la raccolta vita dell’intero 2009 (circa 450 milioni). Secondo le statistiche dell’Authority cinese al secondo posto si trova AIA (che ha raccolto circa 438 milioni di euro) e al terzo Huatai Life (424 milioni di euro). Seguono Sunlife-Everbright (335 milioni di euro) e Aviva-COFCO (317 milioni di euro).

«Si conferma la validità della nostra strategia di sviluppo internazionale, basata su obiettivi di crescita focalizzati anche su mercati ad elevato potenziale, come quello cinese – commenta la classifica l’amministratore delegato Sergio Balbinot – Questi risultati ci hanno consentito, soprattutto negli ultimi due anni di forte progresso, di raggiungere un’importante base di clienti ed evidenziano sempre di più il favore crescente riconosciuto dai risparmiatori cinesi alla affidabilità del nostro marchio e alla qualità dei nostri prodotti». Generali China Life Insurance (joint venture paritetica tra Generali e China National Petroleum Corporation) ha registrato un incremento della produzione del 46% rispetto alla prima metà del 2009

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, assicurazioni europee: ecco le top picks di JP Morgan

Generali si affaccia sul dossier di CF Assicurazioni

Assicurazioni nel mirino del fisco, inchiesta a Milano

NEWSLETTER
Iscriviti
X