Mps, l’aumento può attendere

A
A
A
di Redazione 3 Febbraio 2011 | 14:00
L’ipotesi di incremento del capitale sociale non è una priorità della banca.

L’altro giorno dissi una cosa molto chiara. Dissi che prendo atto, e lo confermo, che da parte della banca il presidente Mussari e il direttore generale Vigni hanno escluso la necessità di aumenti di capitale in tempi immediati. Qui sto e ne prendo atto. Lo ha dichiarato Gabriello Mancini, presidente della Fondazione Monte dei Paschi, parlando coi giornalisti a margine di una conferenza stampa della Finanziaria Senese di Sviluppo stamattina a Siena, tornando sulle sue dichiarazioni di lunedì scorso sull’eventualità di un aumento di capitale della Banca Monte dei Paschi.

“Avevo citato la disponibilità delle fondazioni a farsi carico delle banche” prosegue Mancini “l’ho fatto ricordando l’intervento di Guzzetti a fine ottobre quando ricordava che già nel passato sempre le fondazioni hanno dato una mano alle banche nei momenti di difficoltà. Questa è la nostra filosofia, ma non vuol dire che ci sia oggi questa esigenza immediata. Se poi ci sono novità le esamineremo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mps, chiesta nuova condanna per Mussari

Banche, Mps: proseguono contatti con le autorità sul Piano Industriale

Mps, due soluzioni per renderla appetibile

NEWSLETTER
Iscriviti
X