Banca Mediolanum, trimestrale col segno più

A
A
A

Nel periodo gennaio-marzo, il gruppo guidato da Massimo Doris archivia il primo trimestre del 2017 un utile di 84,9 milioni (+16%) e un patrimonio sopra gli 81 miliardi.

Andrea Telara di Andrea Telara9 maggio 2017 | 14:25

Il consiglio di amministrazione di Banca Mediolanum ha approvato i dati trimestrali per il periodo gennaio-marzo. Ecco nel dettaglio le principali voci:

• L’utile netto consolidato è stato pari a 84,9 milioni di euro, in crescita del 16% rispetto al risultato dello stesso periodo del 2016.

• Le masse gestite e amministrate hanno superato gli 81 miliardi di euro, con un incremento del 14% rispetto al 31 marzo 2016 e del 4% rispetto alla fine del 2016.

• L’indice di solidità patrimoniale Common Equity Tier 1 (Cet 1) al 31 marzo 2017 è pari a 20,1%,

Ecco di seguito i risultati sulle attività del gruppo in Italia attraverso Banca Mediolanum:

• La raccolta netta è stata positiva per euro 1,03 miliardi di euro circa complessivi nel trimestre. In particolare la raccolta netta in Fondi, che include quella realizzata attraverso le polizze Unit-Linked, si è attestata a Euro 977 milioni.

• Gli impieghi alla clientela retail hanno raggiunto 6,9 miliardi di euro circa, in crescita dell’8% rispetto al 31 marzo 2016, e dell’1% rispetto al 31 dicembre.

L’incidenza dei crediti deteriorati netti sul totale dei crediti è pari allo 0,8%.

• Il numero di Family Banker al 31 marzo è pari a 4.330.

• Il totale dei clienti, sempre si attesta a 1.191.304, in crescita del 4% rispetto alla stessa data dello scorso anno.

All’estero invece Mediolanum ha realizzato un utile netto di 1,4 milioni di euro, con masse gestite e amministrate delle società controllare pari a circa 4 miliardi di euro, in crescita del 18% rispetto al 31 marzo 2016 e del 5% rispetto al 31 dicembre.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mediolanum Investment Banking advisor per DBH Holding

Giugno sugli scudi per Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, maggio dieci e lode

Doris (B.Mediolanum): “L’incertezza può frenare i Pir”

Banca Mediolanum diventa Nomad

Banca Mediolanum, aprile a forza 12

Bimbi in ufficio a Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, pagamenti più facili con un Plick

Fininvest-Mediolanum, punto a Berlusconi

Banca Mediolanum, Pac più che triplicati

Bozzolin (B.Mediolanum): “Rapporto umano al centro”

Banca Mediolanum, lo scatto di Doris nel nuovo spot

Doris (Banca Mediolanum): “La nostra agenda per la crescita”

BLUERATING in edicola. Doris (Mediolanum): “Una banca per l’Italia”

A febbraio corre la raccolta di Banca Mediolanum

Doris, rivoluzione in cassaforte

I re del web, la scalata dei Doris

Pir, chi ha vinto lo scudetto

Banca Mediolanum: masse su, utile giù

ConsulenTia18/Bosisio (Mediolanum): “La burocrazia non seppellirà la consulenza”

Gli italiani e il risparmio, se ne parla sul canale di Banca Mediolanum

Mediolanum CU, poker di appuntamenti per Centodieci è Ispirazione

Mediolanum, che raccolta a dicembre. Fideuram ISPB leader sui 12 mesi

Banca Mediolanum, brand che spacca

Doris: Mediolanum, banca delle Pmi

Banca Mediolanum, dominio sull’Aim grazie ai Pir

Banca Mediolanum a quota 109 family banker nel 2017

Consob, radiazione nel milanese

Banca Mediolanum, 2017 record per la raccolta

Lady Doris, il tesoro si ingrossa

Banca Mediolanum, Ennio e Massimo Doris insieme nel nuovo spot

Banca Mediolanum, Selva alla guida dell’investment banking

Doris vale un miliardo

Ti può anche interessare

Esame Albo, occhio alla scadenza romana

Dead line in vista per il bando esami 2018 ...

Educazione finanziaria: nativi digitali, ma solo a parole

I giovani usano abitualmente carte prepagate, ma non si danno un budget di spesa, si fidano della te ...

Capitali, come portarli all’estero (legalmente)

Il settimanale Plus24 –Il Sole24Ore dedica un ampio servizio a come investire oltreconfine, con Et ...