Promotori, Assoreti: la raccolta sfiora i sei miliardi nel semestre

A
A
A
di Redazione 27 Luglio 2012 | 09:15
Secondo gli ultimi dati Assoreti, il settore ha registrato afflussi per 955,3 milioni di euro a giugno, in miglioramento rispetto a…

LA RACCOLTA DI GIUGNO – Le reti di promotori finanziari aderenti ad Assoreti hanno concluso il primo semestre con una raccolta netta poco sotto quota sei miliardi di euro. Con i 955,3 milioni entrati a giugno – in crescita rispetto agli 802 milioni di maggio – le risorse  affluite nelle casse del sistema da inizio anno ammontano infatti complessivamente a 5,84 miliardi di euro, segnala l’associazione.

COMPONENTE GESTITA – In particolare il mese scorso si è ulteriormente accentuato il distacco tra la componente gestita e quella amministrata: la prima ha registrato una raccolta positiva per 768,2 milioni, in miglioramento del 51% dai 508 milioni di maggio grazie soprattutto a prodotti assicurativi e previdenziali (581,3 milioni) e a fondi comuni e sicav (323,8 milioni), che hanno compensato i 137 milioni defluiti dalle gestioni patrimoniali.

OICR ESTERI E ITALIANI –
La raccolta netta realizzata attraverso la distribuzione diretta di quote di Oicr è stata complessivamente positiva per 324 milioni di euro, sottolinea Assoreti. Le scelte di investimento continuano a privilegiare gli Oicr esteri, con una raccolta netta complessiva pari a 532 milioni di euro, dei quali solo 13 milioni destinati a fondi di fondi, a fronte di nuovi disinvestimenti dai prodotti italiani (-188 milioni di euro). Il contributo complessivo delle reti al sistema di Oicr, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, si è attestato, quindi, nel mese su un ammontare pari a 715 milioni di euro, valore che si confronta con un deflusso totale riscontrato dal sistema fondi per 1,9 miliardi di euro. L’apporto delle reti, da inizio anno, è dunque positivo per quasi 2,9 miliardi di euro, rispetto ad un bilancio in rosso per gli altri canali distributivi (-8,1 miliardi di euro).

LA COMPONENTE AMMINISTRATA – In calo invece la raccolta amministrata, pari a 187,1 milioni a fine giugno dai 294 milioni di un mese prima a causa della contrazione delle risorse in liquidità (103,4 milioni contro 304 milioni), anche se l’investimento in titoli è stato positivo per 84 milioni. Il risultato è determinato dalla raccolta netta in titoli di debito, compensata in parte dai disinvestimenti riscontrati su azioni e strumenti del mercato monetario.

PROMOTORI FINANZIARI ATTIVI –Il volume complessivo dell’operatività delle reti si è ripartito tra una raccolta lorda di 5,2 miliardi di euro per il risparmio gestito, un intermediato di 5,3 miliardi di euro per le transazioni in titoli e di 195 milioni di euro per gli altri prodotti e servizi.  Il numero di promotori finanziari con mandato dalle società rientranti nell’indagine Assoreti è pari a 21.730 unità, con una rappresentatività del 93% sull’intera compagine associativa.

IL PRIMO SEMESTRE DEL SETTORE – Su base semestrale invece, la raccolta gestita si attesta a 3,6 miliardi di euro (1,5 miliardi in fondi e sicav, -368 milioni in gestioni patrimoniali e 2,5 miliardi in prodotti assicurativi e previdsenziali). Quanto alla raccolta amministrata, questa risulta pari nei sei mesi a 2,2 miliardi, 635 milioni in titoli e 103 milioni in liquidità.

  Giugno 2012 Maggio 2012 Da inizio anno
RACCOLTA NETTA

955,3

801,6

5.844,3

Risparmio gestito

768,2

507,8

3.644,2

Fondi comuni e sicav

323,8

25,2

1.553,3

Gestioni patrimoniali

-137,0

-103,0

-368,0

Prodotti assicurativi e previdenziali

581,3

585,6

2.458,8

Risparmio amministrato

187,1

293,8

2.200,2

Titoli

83,7

-9,8

634,8

Liquidità

103,4

303,6

1.565,4


Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti