Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il Tfr

A
A
A
di Chiara Merico 15 Giugno 2017 | 15:42
La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito dell’iscrizione all’albo, era quella contraddistinta dalla lettera A.

RISPOSTA “A” – La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito dell’iscrizione all’albo, era quella contraddistinta dalla lettera A. La riproponiamo qui di seguito.

 

Secondo l’art. 101 della delibera Consob 16190, chi accerta i requisiti prescritti per l’iscrizione all’Albo unico dei consulenti finanziari?

A: L’Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei consulenti finanziari
B: Il ministero dell’Economia e delle Finanze
C: La CONSOB sentito l’Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei consulenti
finanziari
D: La CONSOB e l’Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei consulenti
finanziari

NUOVO QUESITO – La domanda di oggi nell’ambito della nostra training class dedicata alla formazione dei consulenti finanziari riguarda il Tfr. Mettetevi alla prova e tornate domani a verificare la risposta.

In tema di destinazione del Tfr, i lavoratori iscritti all’Inps successivamente alla data del 29 aprile 1993:

A: possono destinare alla previdenza complementare anche il Tfr maturato d’intesa con il datore di lavoro
B: devono effettuare una scelta che non vada a dividere il Tfr maturato in diversi ambiti
C: non possono destinare alla previdenza complementare il Tfr maturando
D: possono effettuare una scelta che vada a suddividere il Tfr maturando in diversi ambiti

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il codice deontologico Anasf

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il risparmio amministrato

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con la prova valutativa

NEWSLETTER
Iscriviti
X