Promotori, gli analisti apprezzano la raccolta di Azimut e B. Mediolanum

A
A
A
Avatar di Redazione 10 Aprile 2013 | 08:22
Gli esperti di Intermonte hanno giudicato positivamente i dati pubblicati ieri dai due gruppi. In particolare…

ANALISTI SODDISFATTTI – I dati di raccolta pubblicati ieri da Banca Mediolanum (189 milioni, con 381 milioni nel gestito) e Azimut (175 milioni di euro, di cui 157 milioni nel gestito) incassano l’approvazione degli analisti di Intermonte.

BANCA MEDIOLANUM – Per quanto riguarda la rete di family banker del gruppo di Basiglio, gli esperti hanno evidenziato come il dato di raccolta del primo trimestre 2013, pari a 700 milioni di euro, sia molto positivo e confermi il successo nella strategia di conversione delle masse da prodotti a margini ridotti (come le polizze vita Freedom) a prodotti del risparmio gestito. “La nostra stima di raccolta per il 2013 è di 2,7 miliardi di euro e implica un andamento ancora positivo, ma in rallentamento rispetto all’eccezionale risultato di 1 miliardo di euro nell’ultimo trimestre”, hanno commentato gli analisti, che sul titolo hanno un giudizio “neutrale” e un target price di 4,8 euro.

AZIMUT – Quanto invece al gruppo Azimut, i dati di marzo sono in linea con le attese di Intermonte. “A fine anno la  raccolta netta attesa è pari a 1,7 miliardi di euro, ovvero circa 100 milioni al mese per il resto dell’anno. Confermiamo il nostro giudizio “interessante” con un prezzo obiettivo di 14,7  euro”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, nuovo acquisto nel mondo dell’e-commerce

Azimut, tutti i dettagli dell’affare americano

Azimut, master e borse di studio per i consulenti di domani

NEWSLETTER
Iscriviti
X