Anasf, i quattro moschettieri di Bufi per Enasarco

A
A
A
di Andrea Telara 30 Marzo 2016 | 13:47
Vigilia delle elezioni per il rinnovo dell’ente di previdenza e assistenza degli agenti di commercio. L’associazione dei consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede schiera un quartetto di candidati che ambisce ad entrare nell’assemblea dei delegati.

URNE QUASI APERTE – Manca davvero poco all’inizio delle elezioni per il rinnovo dei vertici di Enasarco, per il quale l’Anasf presieduta da Maurizio Bufi (nella foto a destra) schiera un quartetto di nomi: Alberto Forti (di Banca Generali e attivo nel Lazio, nella foto a sinistra), Antonio Fricano (di Azimut e della Sicilia), Guido Pagani (sempre di Azimut, ma della Liguria) e infine Pasquale Rotella (BancaMediolanum – Campania). Tutti e quattro, fanno parte del listone Insieme per Enasarco, che a sua volta è il frutto dell’aggregazione di due liste distinte: Agenti per Enasarco (in cui sono candidati i 4 “moschettieri” dell’Anasf) e Imprese per Enasarco. Il listone, che candida alla presidenza dell’ente Gianroberto Costa, ha riunito oggi i propri candidati a Milano, per una delle manifestazioni elettorali conclusive. Tra i partecipanti all’evento, oltre allo stesso Costa, c’erano i leader delle principali organizzazioni che appoggiano la lista: Fnaarc, Usarci, Fiarc, e Fusacat-Cisl a cui si aggiunge Confcommercio, rappresentata dal suo presidente Carlo Sangalli. Presente anche il numero uno dell’Anasf, Maurizio Bufi, che ha ribadito l’impegno della sua associazione (e dei candidati che la rappresentano) a portare nuove competenze professionali per la gestione finanziaria dell’ente. Inoltre, tra i temi elettorali che stanno a cuore all’Anasf , Bufi ha ricordato il problema dei cosiddetti “silenti”, cioè quegli iscritti all’Enasarco (tra cui molti ex-promotori) che non sono riusciti a raggiungere la contribuzione minima dei 20 anni, prevista dalla legge per gli iscritti più anziani,e che rischiano dunque di non aver diritto ad alcuna prestazione, nonostante abbiano parecchi versamenti alle spalle. “La questione dei silenti è un cantiere aperto”, ha detto Costa , “inizieremo a fare un censimento per individuare la portata del problema, per poi iniziare a studiare eventuali soluzioni tecniche, anche con l’aiuto dell’Anasf”. Le elezioni per il rinnovo dei vertici di Enasarco, che si svolgono interamente online, inizieranno venerdì 1 aprile e si concluderanno il giorno 15 aprile.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, ecco il corso di laurea ad hoc

Anasf, Conte all’evento di ABI

Anasf, Alma Foti all’Uni di Parma

NEWSLETTER
Iscriviti
X