Quel bond strutturato acquistato in execution only

A
A
A
Marco Muffato di Marco Muffato 16 Febbraio 2018 | 08:46
Un cliente possiede il bond Veneto Banca XS1327514045. Non aveva i requisiti per il ristoro e avendo comprato in execution only la banca se ne lava le mani. Tutto è perduto?
 C. C., Firenze

Non tutto è perduto. Il titolo prevedeva una cedola dapprima fissa per cinque anni per passare, per i successivi cinque, a un rendimento variabile in base a un tasso constant maturity swap. Quindi è da considerarsi uno strutturato.
L’articolo 43 del Regolamento Consob n. 16190/2007 sugli intermediari prevede, tra
le varie condizioni, che la execution only sia possibile per obbligazioni o altri titoli di debito ma non per quelli che tra di essi incorporano uno strumento derivato. Altri parametri sono l’iniziativa dell’acquisto del cliente o potenziale cliente, che questi sia stato chiaramente informato che nel prestare l’execution only l’intermediario non è tenuto a valutare l’appropriatezza e che pertanto l’investitore
non beneficia della protezione offerta dalle relative disposizioni, e che in ogni caso vengano rispettati gli obblighi in materia di conflitti
di interesse. Il primo punto è fondamentale, perché pare proprio manchi la caratteristica essenziale dello strumento finanziario adatto alla negoziazione in modalità execution only.
È evidente la responsabilità dell’intermediario con nullità del contratto e risarcimento del danno dovuto ai sensi dell’articolo 1418, comma primo, del codice civile.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation: ecco come posizionarsi ora al meglio sui bond

Attenti al tasso. I nuovi bond governativi e corporate sotto la lente

Asset allocation, bond high yield: ecco i settori sui puntare

NEWSLETTER
Iscriviti
X