Nasce Finer, il think tank di Ronchetti

A
A
A

Costituita dal manager una nuova iniziativa con sedi a Milano e Londra

di Redazione13 marzo 2018 | 08:30

Finer è il primo think tank italiano che coniuga ricerche di mercato in ambito finanziario ed economico con
 una particolare attenzione alle humanities e al capitale umano, in collegamento con il mondo accademico. Finer che ha due sedi, a Londra e Milano, ha origine dalla visione di Nicola Ronchetti che, analizzando da 26 anni il mondo finanziario, bancario e assicurativo, ha compreso le potenzialità di un approccio innovativo coniugante economia e cultura, denaro e storia, odierni protagonisti della grande finanza e giganti del pensiero economico (da Adam Smith in poi). Finer parte con un’importante dote costituita da alcune ricerche storiche – PF Monitor , Private Banker Monitor, Bank Manager Monitor e Insurance Agent Monitor -
che sono solo il punto di partenza per il lancio di nuove iniziative nel mondo digitale. Oltre a Ronchetti, fondatore e ceo, sono partner di Finer: Luigi Ferrari, senior board advisor, ricercatore e imprenditore, fondatore nel 1978 di Explorer, oggi Ipsos Italia, di Assirm di cui è stato presidente per quattro mandati. Caroline Patey, responsabile delle relazioni istituzionali con il mondo accademico, professore ordinario di letteratura inglese all’Università degli Studi di Milano. Infine Matteo Moroni, cfo, avvocato tributarista e revisore dei conti, laureato in legge, titolare dell’omonimo studio di famiglia fondato a Milano 70 anni fa.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Asset allocation alla prova del protezionismo

Una riflessione che va a toccare una tematica quanto mai pratica come l’asset allocation ...

Consob, Nava sotto tiro del governo

L’escutivo ha chiesto chiarimenti sull’incompatibilità del presidente dell’Authority. Ma, per ...

Cf sotto processo, la Consob lo sospende per un anno

Provvedimento ai danni di un professionista in Puglia. Pochi dettagli sulla vicenda nel bollettino d ...