UniCredit, così è cambiata (e cambierà) la rete

A
A
A

Nel confronto tra banca e sindacati, tutti i numeri delle strategie distributive in Italia del gruppo guidato da Jean-Pierre Mustier.

Andrea Telara di Andrea Telara14 marzo 2019 | 09:05

Un totale di 66 filiali ancora da chiudere. E’ il numero che emerge dal confronto tra sindacati e UniCredit, avvenuto il 3 marzo scorso, sul piano industriale della banca che sembra procedere senza intoppi per la razionalizzazione della rete. Ecco, in sintesi, come si compone oggi in Italia la presenza sul territorio di UniCredit

2466 filiali (che coprono una quota di mercato del 10%);
7 poli di UniiCredit Direct con 878 consulenti che fanno attività di banking a distanza
3,3 milioni di utenti con il conto online (+7% tra il 2017 e il 2018);
2,1 milioni di utenti che usano il mobile banlink (+18% tra il 2017 e il 2018);
5.875 Atm di cui 2589 evoluti;

Entro il 2019 sarà completato il ridisegno delle Filiali, un progetto nel quale sono stati investiti 220 milioni togliendo gli ultimi banconi e le casse chiuse.  La rete viene presidiata da 360 senior banker, suddivisi in aree di attività: investimenti, protezione e finanziamenti. I banker devono svolgere la funzione di coaching dei colleghi e colleghe delle filiali, di valutazione dei portafogli, in stretto coordinamento con il responsabile della filiale e di affiancamento nella relazione con i clienti più “problematici”.


COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI CORRELATI

Sentenza Tercas-Popolare Bari: ora un cambio di rotta

Banche in crisi, UE con le spalle al muro

Credem al lavoro per l’innovazione aziendale

Fineco può crescere ancora

IWBank, tre gol per vincere il derby

Bancoposta? E’ il prodotto dell’anno

Bancari, nel nuovo contratto c’è lo stop alle pressioni commerciali

Mediolanum, cosa significa essere Wealth Advisor

Contratti bancari: più soldi, meno reperibilita’

Consulenza e pricing, tariffe tutte da rifare

Banca Generali, la raccolta non molla mai

Banche, la rivoluzione è iniziata

Banca Ifis, Bossi si prepara all’addio

Banche e manager: rosa is not the new black

BlueAcademy: dalle basi dell’analisi grafica all’analisi algoritmica

Banca Akros, scatta la seconda fase di Single Name Italy

Mediolanum, raccolta più forte del blocco Pir

Finanziaria Familiare diventa IBL Family

Allianz, un viaggio da record

Banca Progetto, ingresso d’autore per la banca digitale

Copernico Sim, appuntamento a Mantova

Deutsche Bank Wealth Management va di corsa

Ubi Banca, un Welfare da premiare

Banche, cura dimagrante a base di esuberi

La consulenza sa commuovere…me lo dice un bonsai

Ubi Banca, viva la Vidas

Deutsche Bank FA e Capital Group, nuovi fondi per i consulenti

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Credit Suisse AM

Obbligazioni, SocGen: nuova obbligazione SG Positive Impact Finance

Oggi su BLUERATING NEWS: BlueAcademy, la convention di Allianz Bank FA

Superpopolare al bivio della megafusione

Truffa diamanti, le banche si difendono

Banca Sella: quotazione? No grazie

Ti può anche interessare

Consulenti, perché occorre sempre più coraggio

Il cf oggi deve dimostrare forza d’animo. Un’analisi sul contributo che la psicologia può dare ...

Intesa Sanpaolo, Gros-Pietro in pole per la riconferma

Il primo azionista della banca, la Compagnia di Sanpaolo, spinge per una riconferma ...

I segreti della super banker di Azimut

Faccia a faccia con Miss Market ...