Banche, il 30% dei dipendenti non serve più

A
A
A
Avatar di Redazione 25 Novembre 2020 | 10:35

Pubblichiamo di seguito il contenuto di un post su LinkedIn a firma del procuratore di private banker e recruiter Antonio Mazzone. Al centro dello stesso una riflessione derivante da un articolo dell’Economia de Il Corriere della Sera che si concentra sulle prospettive non propriamente rosee di chi lavora in banca. E voi cosa ne pensate? Scrivetecelo come sempre nei commenti.

Gennaio – Giugno 2020
Valore medio del Roe settore bancario (retail):

Francia +2%
Germania +1,5%
Olanda +0,8%
media UE. +0,75%
Italia +0,2%
Spagna -4%

Svezia +6,5%
media USA +7,8%

Passaggio obbligato: i costi medi del sistema nella UE dovrebbero scendere del 30-35 per cento nei prossimi 3 anni.

Traduzione: una riduzione nella UE di circa il 30% dei dipendenti bancari.
Paesi più colpiti: Spagna e Italia

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche: tra filiali e burocrazia, l’Italia è ancora vintage

Vaccinati in banca. E i consulenti finanziari?

Investimenti, le opportunità del bancario

NEWSLETTER
Iscriviti
X