Etf – Recupera anche l'azionario francese

A
A
A
Avatar di Fabio Coco 3 Agosto 2009 | 09:00
Il db X-Trackers CAC 40 investe nei principali titoli azionari delle società più importanti per capitalizzazione e liquidità, quotati nella borsa di Parigi. Dall’inizio del suo collocamento ad oggi, l’etf ha risentito strutturalmente solo dei ribassi di marzo, seguendo successivamente un trend costantemente al rialzo.

Il DB X-Trackers CAC 40 Etf (LU0322250985), collocato su Borsa Italiana dalla divisione emittente di Deutsche Bank il 16 febbraio 2009, il 29 luglio ha guadagnato l’1,04% rispetto alla precedente giornata di borsa, quotando a 34,094 contro i 33,743 del 28 luglio. Lo strumento ha chiuso la settimana guadagnando ancora, e chiudendo venerdì al NAV di 34,8012 euro. Al 22 giugno, l’etf ha avuto in gestione asset per 7,81 milioni di euro.

Si tratta di un fondo armonizzato che replica la performance del CAC 40, un indice ponderato sulla base della capitalizzazione di mercato del flottante, ideato per riflettere il rendimento dei titoli azionari a maggiore capitalizzazione e più liquidi quotati su Euronext Parigi. L’indice è costituito da 40 titoli azionari selezionati fra i 100 titoli azionari a maggiore capitalizzazione e maggiormente contrattati sul mercato regolamentato Euronext di Parigi.

Quotato anche sulla borsa tedesca nonché quella francese, il prodotto al 29 luglio corrisponde 1.139,4 euro su mille investiti da inizio collocamento, contro gli 850 del 9 marzo, mese nel quale la crisi finanziaria ha espresso il suo impatto massimo negativo. 

L’etf distribuisce dividendi; l’ultimo corrisposto proprio lunedì scorso, il 27 luglio, e pari a 1,0165 euro per strumento detenuto. Infine, l’etf presenta un TER annuo basso, pari a 20 punti base.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X