Etp: oro e Bitcoin ora in un’unica strategia

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 1 Giugno 2022 | 15:01

Il dilemma di asset allocation tra oro e Bitcoin che spesso attanaglia gli ivestitori, istituzionali e non, ha trovato un’efficace risposta: il Bold. Si tratta del nuovo Etp offerto da 21Shares, società con sede a Zurigo leader negli ETP sulle criptovalute, denominato 21Shares ByteTree BOLD ETP (Isin CH1146882308, Ter 1,49%), la prima strategia di investimento al mondo che combina oro e la criptovaluta, sviluppato in collaborazione con ByteTree Asset Management, provider specializzato e gestore di strategie di investimento alternative del Regno Unito.

“Attualmente, l’economia globale sta attraversando un periodo di incertezza, estremizzato dal conflitto tra Russia e Ucraina – ha affermato Massimo Siano, Head of Southern Europe di 21Shares – Nello specifico, per affrontare le ripercussioni della pandemia di Covid-19, i principali istituti di credito centrali hanno immesso una grande quantità di liquidità nei sistemi economici, che ha portato i tassi d’interesse reali a entrare in territorio negativo e a un forte aumento dell’inflazione, che sempre più esperti del settore ritengono diventerà strutturale. Questo è ciò che ci ha spinto a lanciare BOLD, ovvero il primo ETP al mondo ad offrire un’esposizione a Bitcoin – ovvero l’asset digitale più consolidato e con la maggiore liquidità dell’intero settore – e oro – ovvero la più antica riserva di valore”.

La caratteristica più importante del mix di questi asset è che costituisce una protezione “naturale” contro l’inflazione, che può essere molto appetibile per gli investitori in questo momento. Ciò che permette a BOLD di essere un vero e proprio scudo per gli investitori è l’algoritmo su cui si basa. In pratica, Bitcoin e oro sono stati inseriti all’interno di una strategia di ribilanciamento mensile che ne aggiusta la ponderazione a seconda della loro rischiosità in quel determinato momento, regolandosi automaticamente.

Ciò significa che più un asset è rischioso e più basso sarà il suo “peso” e viceversa. Al momento del lancio, la ponderazione era 18,5% BTC e 81,5% oro. In questo modo, i rendimenti saranno non solo uniformati e migliorati nel tempo e questo perché l’oro ha fatto registrare le performance migliori in scenari risk-off, come quello che stiamo attraversando, mentre il Bitcoin performa meglio in scenari risk-on”.

Charlie Morris, CIO di ByteTree Asset Management, ha aggiunto: “Il nostro obiettivo di investimento principale è migliorare i rendimenti e ridurre il rischio del portafoglio di un investitore. Mantenendo entrambi gli asset in un ETP e ribilanciando mensilmente l’esposizione a Bitcoin e oro, puntiamo a rendimenti rettificati superiori rispetto a quelli che otterremmo se questi due fossero detenuti separatamente. La volatilità inversa mira a bilanciare un’allocazione appropriata quando si fondono attività ad alta e bassa volatilità, in particolare in un contesto di mercati poco stabili”.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X