Investimenti responsabili: performance ok

A
A
A
Avatar di Giacomo Berdini 11 Dicembre 2009 | 13:45
Un’analisi degli studi accademici a cura di Mercer rivela l’impatto ambientale, sociale e della governance societaria sulla resa dei portfolio.

Un numero crescente di ricerche accademiche che studiano gli Esg, ovvero una serie di specifici fattori ambientali, sociali e di governance societaria, dimostrano come questi abbiano un impatto positivo sulla resa dei portfolio. Ad affermarlo è un report di Mercer, che riassume ed analizza sedici indagini accademiche focalizzate nella dimostrazione di un legame tra i fattori Esg e le performance finanziarie delle imprese. Ben dieci di questi studi attribuiscono alla relazione un valore positivo, quattro invece gli attribuiscono un influsso neutrale e altre due rilevano invece impatti che oscillano tra il neutro e il negativo.

Tim Gardener, responsabile globale della divisione Investment consultino di Mercer afferma che “l’idea che gli investimenti responsabili non abbiano necessariamente un impatto negativo sulla performance si sta radicando nel settore degli investimenti istituzionali”, spiega, “prendere in considerazione i fattori Esg può dare valore aggiunto reale e tangibile a un portfolio di investimenti”.
Lo studio dal titolo “Shedding Light” costituisce il seguito del report del 2007 “Demistificare la performance degli investimenti responsabili”, ed è un’indagine che comprende studi autorevoli e sottoposti al vaglio di specialisti che applicano la teoria finanziaria tradizionale ai fattori Esg, prendendo in considerazione diversi metodi di ricerca, modelli regionali e metodi d’investimento in riferimento a diverse collocazioni geografiche, sia nel paese d’origine che nei mercati analizzati.
Prendendo in considerazione entrambi i lavori, per un totale di trentasei studi sul legame fra fattori Esg e performance finanziaria analizzati, venti di questi dimostrano che esiste una relazione positiva fra i suddetti fattori e la performance finanziaria, mentre solo tre affermano che esiste una relazione completamente negativa.
 Elemento chiave per interpretare i risultati di Mercer è comprendere che quella degli investimenti responsabili è una pratica estesa e che esiste tutta una serie di strumenti per integrare i fattori Esg nel processo d’investimento, nonché l’integrazione degli stessi in corso di elaborazione dei criteri di valutazione.

Jane Ambachtsheer, direttore globale degli investimenti responsabili, sostiene che “l’interesse crescente per gli investimenti responsabili dovuto a modifiche normative, conferma ulteriormente il legame fra i fattori Esg e le obbligazioni fiduciarie, oltre all’aumento della consapevolezza delle persone, e ha portato alla diffusione di questi strumenti su scala mondiale” illustra, “Se queste tendenze si rafforzano, probabilmente assisteremo a continui miglioramenti nel settore dell’integrazione di questa serie di fattori ad opera di investitori istituzionali e a un’attenzione crescente da parte degli studiosi e delle imprese nei confronti del loro impatto sulla performance

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi comuni, in Italia massima spesa e minima resa

I migliori fondi, la classifica top 20 Italia

Fondi comuni, a sorpresa l’Europa raddoppia le masse del 2008

Fondi, la grande sfida dei costi

Assogestioni, patrimonio al top. Generali sempre al comando

Asset allocation, guadagnare giocando in difesa

BlackRock, utile giù ma crescono gli asset

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 16/07/2019

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 9/07/2019

Fondi comuni: vincitori e vinti di metà anno

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 6/06/2019

Franklin Templeton, Todeschini nuovo etf sales specialist

Gestori in vetrina – Schroders

Gestori in vetrina – State Street Global Advisors

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 7/05/2019

Gestori in vetrina – Natixis IM

Mirabaud, super utile per celebrare il bicentenario

Investimenti, Robeco: 4 temi di engagement sui quali puntare

Pramerica, passo avanti nella sostenibilità

Candriam, un 2018 nel segno della crescita

Bnp Paribas AM: tanti saluti al carbone

Allianz GI: Linker per l’Italia, D’Avenia vola negli States

Salone del Risparmio 2019, ecco i temi chiave di Assogestioni

Anima, un bilancio coi fiocchi

BFC Education, questa sera Marcialis parlerà di oneri dei prodotti del risparmio gestito

Esg e risparmio gestito si fondono al Salone del risparmio 2019

Castle Mount LP completa il quarto closing

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Franklin Templeton

ConsulenTia19, gestori in vetrina: La Financière de l’Echiquier

Fondi d’investimento, top e flop del 18/02/19

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Columbia Threadneedle Investments

Cari gestori, tagliate le fee

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Schroders

Ti può anche interessare

Investimenti, la spinta della trasparenza

Morningstar ha presentato Morningstar Investment Conference 2019. Anche se non sempre viene menzion ...

BlackRock, il coronavirus presenta un conto salato

L'emergenza coronavirus colpisce il più grande asset manager al mondo che dalla fine del 2019 ha pe ...

Legal & General IM, un futuro sempre più sostenibile

Legal & General Investment Management, uno dei maggiori asset manager al mondo, ha continuato a ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X