Idea Fimit, Caputi cede la sua quota a Dea Capital

A
A
A
di Redazione 12 Aprile 2012 | 08:59
L’operazione riguarda il 41,69% del capitale di Ifim Srl, a cui fa capo il…

Massimo Caputi dice addio a Idea Fimit. Esercitando un’opzione di vendita, Caputi ha ceduto a Dea Capital la propria quota nella sgr e ha rassegnato le dimissioni da consigliere con efficacia da oggi. Nello specifico, Caputi e la società da lui controllata Feidos Spa hanno ceduto a Dea il 41,69% del capitale di Ifim Srl, a cui fa capo il 20,98% di Idea Fimit, per un prezzo complessivo di 19,280 milioni di euro.

Entro fine aprile Dea Capital acquisterà poi il residuo 30% di Fare Holding da Daniel Buaron, l’altro consigliere delegato, per raggiungere il controllo totalitario dei due veicoli societari attraverso i quali ha il 61,3% di Idea Fimit. “Come conseguenza delle uscite sia di Daniel Buaron, sia di Massimo Caputi”, ha spiegato l’a.d. di Dea Capital Paolo Ceretti, “si creano i presupposti per poter proporre al consiglio di amministrazione di Idea Fimit di ricondurre le responsabilità di business development Italia e business development estero all’amministratore delegato massimo Brunelli”.

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti