Poste Italiane tra i big delle assicurazioni (per reputazione)

A
A
A

Il gruppo guidato da Matteo Del Fante conquista il quindicesimo posto nella graduatoria mondiale 2019 per reputazione e valore del marchio

Avatar di Redazione20 maggio 2019 | 16:58

Bel colpo per Poste Italiane che conquista il 15° posto nella graduatoria mondiale 2019 per reputazione e valore del marchio stilata da Brand Finance per il settore assicurativo, e sale in vetta alla classifica nazionale. È la prima volta che il Gruppo guidato dall’Ad Matteo Del Fante entra nella Top100 di settore e lo fa scalando anche due posizioni nella Top ten italiana, nella quale sale dall’ottavo posto del 2018 al sesto posto del 2019, con un valore del brand stimato in oltre 6 miliardi di euro. “La 15° posizione nella classifica globale e il primato in Italia per i servizi assicurativi sono la conferma della qualità della nostra offerta di prodotti e servizi e del prestigio internazionale raggiunto da Poste Italiane  – commenta l’Amministratore Delegato Matteo Del Fante  – Stiamo raccogliendo i frutti del grande lavoro di riorganizzazione e di rilancio avviato con il piano strategico Deliver 2022. Il buon andamento dei risultati finanziari va evidentemente di pari passo con il costante aumento del grado di affidabilità e reputazione attribuita al Gruppo da cittadini e clienti”.

L’indicatore di forza di Brand Finance, istituto di valutazione economica dei brand e nella consulenza strategica, misura l’efficacia di immagine e di reputazione rispetto ai competitor e analizza la gestione e gli investimenti diretti e indiretti che influenzano il brand, il ritorno d’immagine e quello economico in relazione al giro d’affari. Nel caso di Poste Italiane tale indicatore ha registrato il maggior incremento in valore assoluto fra tutti i marchi italiani anno su anno.

La posizione conquistata si basa sul giudizio della clientela e consolida il buon risultato nella graduatoria mondiale “Global 500”, resa nota da Brand Finance a gennaio, quando Poste Italiane ha scalato 88 posizioni facendo segnare la migliore performance per immagine e reputazione tra le aziende italiane. Poste è entrata così nel ristretto club dei marchi che vantano la tripla A (valutazione “estremamente forte”).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Poste Italiane a 5 stelle per investimenti sempre più responsabili

Poste Italiane a caccia di giovani consulenti

Top manager finance, Poste batte tutti

Oggi su BLUERATING NEWS: le allegre gestioni di H2O, alleanza tra Generali e Poste

Poste Italiane arruola consulenti finanziari

Risparmio Gestito, fusioni e alleanze in vista

I sindacati contro Poste Italiane: troppe pressioni commerciali ai consulenti

Poste si gode i buoni fruttiferi

Educazione finanziaria, Poste sale in cattedra

Poste pronta al debutto nel Rc Auto

Poste Italiane: le polizze tirano, i fondi un po’ meno

Risparmio gestito: Poste Italiane regina di marzo

Consulenti, occhio alla concorrenza di Poste Italiane

Poste Italiane, un supermanager per la rete dei consulenti finanziari

Consulente, alle Poste c’è un posto per te

Consulenza finanziaria, Poste Italiane all’attacco

Poste, la regina delle assicurazioni

Risparmio gestito: tante grazie Poste Italiane

Consulenti, Poste Italiane la vera minaccia

Poste Italiane, l’app Bancoposta controlla le tue spese

Vegagest, rimborso agli investitori

Poste Italiane, cercasi consulenti (ma con dote)

Le incorruttibili Poste Italiane

L’exploit di Poste in un ottobre grigio

Consob, pesante multa per ex direttore delle Poste

Consulenti, cosa vendono quelli delle Poste

Fondo Vegagest Europa Immobiliare 1: Poste rimborsa, ecco chi

Poste Italiane, pioggia di fondi pensione

Poste Italiane, grandi manovre sull’immobiliare

Poste Italiane allarga la gamma delle polizze

Aduc, mano tesa ai risparmiatori per il caso Vegagest-Poste

Poste, no di Cattolica per la Rc auto

Poste Italiane a caccia di 500 consulenti

Ti può anche interessare

M&G Investments: “Investimenti sostenibili cambieranno il risparmio gestito”

Gli investimenti sostenibili e i criteri ESG sono un trend destinato a cambiare il paradigma dell’ ...

Asset allocation: opportunità infrastrutture

Proseguiamo i nostri approfondimenti dedicati alla ricerca di opportunità di investimento interessa ...

Schroders, affari in punta di piedi

A volte non c’è bisogno di grande clamore per portare a casa risultati concreti. E’ que ...