Mediolanum, una nomina e più spazio a Dublino

A
A
A
Avatar di Redazione 5 Agosto 2020 | 10:59

Mediolanum International Funds Ltd (MIFL), la piattaforma europea di asset management di Banca Mediolanum, nomina Patrick McKenna come Equity Portfolio Manager che lavorerà nel team Multi Manager. Ad annunciarlo il comunicato ufficiale della stessa società: Patrick opererà presso il quartier generale di MIFL a Dublino e riporterà a Eoin Donegan, responsabile del team equity multi manager. MIFL – si legge – prevede di continuare ad espandere la struttura anche quest’anno, in linea con gli ultimi 20 anni (circa il 22% CAGR), per far fronte alla crescita futura, e per questo si è trasferita in una nuova sede di circa 2000 metri quadrati all’interno della IFSC, che è il Distretto Finanziario a Dublino.

Si occuperà principalmente della gestione delle strategie azionarie in ambito multi manager e lavorerà a stretto contatto anche con il team di ricerca e selezione di gestori terzi. Sarà coinvolto nell’intero processo di investimento, compresa l’asset allocation e la selezione dei gestori, oltre alla costruzione del portafoglio.

Patrick proviene dalla società leader anglosassone di wealth management Saunderson House, dove si è occupato di selezione di gestori e della ricerca macroeconomica del mercato azionario europeo, asiatico e dei mercati emergenti, inclusa la costruzione di portafogli modello con le migliori idee gestionali a livello geografico, lavorando a stretto contatto con il responsabile degli investimenti.

McKenna ha iniziato la sua carriera nel settore bancario in Goldman Sachs prima di approdare in Aon, dove ha lavorato nel team di investimento per oltre cinque anni. In Aon si è occupato della gestione di portafogli istituzionali per una varietà di clienti, dai piccoli fondi pensione a grandi programmi di investimento promossi dal governo. Si è inoltre concentrato nella costruzione e gestione di fondi azionari multi manager costituiti da strategie “high conviction”.

Christophe Jaubert, CIO di MIFL commenta: “La nomina di Patrick è la più recente di una serie di assunzioni della nostra divisione investimenti. È un’ altra importante risorsa del nostro team multi-manager e le sue competenze ed esperienza in ambito di investimento, ricerca, selezione e costruzione di portafogli aggiungeranno valore al nostro team. Crediamo che la nostra capacità nel riuscire ad assumere dei professionisti di qualità sia il frutto delle nostre ambizioni di crescita e del fatto che siamo in grado di attirare e scegliere talenti tra i migliori disponibili sul mercato”.

La nomina di Patrick McKenna è l’ultima di una serie di assunzioni negli ultimi 12 mesi. Da marzo di quest’anno MIFL, in controtendenza con il resto del mercato, ha messo a segno una serie di assunzioni in varie funzioni aziendali come la nomina del mese scorso di David Whitehead, nel team di gestione azionaria Multi Manager, e quella di Terry Ewing in Aprile, nuovo Head of Equities proveniente dal fondo sovrano di Abu Dhabi (ADIA).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Risparmio gestito, che forza Azimut e Mediolanum

Banche reti, potenze a confronto numero per numero

Mediolanum, nuovo CIO per i fondi

Banche reti, chi è già in pista con i Pir alternativi

Banca Mediolanum, è il momento di Huawei

Reti e gestori: che cuccagna la performance fee

Banca Mediolanum, l’omaggio di Basiglio

Banca Mediolanum, un altro aiuto all’economia italiana

Banca Mediolanum, Doris farà rientrare i dipendenti in sede

Da Fineco a Mediolanum, chi c’è tra le best banks di Forbes

Banca Mediolanum, la raccolta lievita con gestito e polizze

Ennio Doris e il destino già scritto di Intesa-Ubi

Reti quotate, il dividendo resta in freezer

Banca Mediolanum, la raccolta mette la crisi all’angolo

Banca Mediolanum, la lode ai family banker in trincea

Risparmio gestito, Generali stacca tutti. Morgan Stanley e Mediolanum inseguono

Banca Mediolanum, a volte ritornano

Mediolanum potenzia la squadra dei gestori

Reti e remunerazione, promossi e bocciati per BlackRock

Mediolanum, Ennio Doris svela i suoi segreti

Banca Mediolanum, la raccolta tira col gestito

Mediolanum: Schroders e Fidelity per il nuovo fondo multi-manager

Raccolta: Fideuram mette tutti in fila

Consulenti: tutti i bonus dei big, rete per rete

Doris (Mediolanum): i Pir sono strumenti benedetti

Banca Mediolanum, uno spot nuovo di pacca per i Doris

Raccolta: Fineco è super, Mediolanum la tallona

Mediolanum AM, una nuova guida per l’azionario

Mediolanum, allarme di Ennio Doris sulla patrimoniale

Mediolanum, Ennio Doris in un webinar racconta che Italia Sarà

Investimenti, 6 strategie dei big delle reti a confronto

Risparmio gestito, trimestre impossibile a causa del Covid-19: Poste, Pictet e Ubs paladini della resistenza

Banca Mediolanum, dove investono i clienti

NEWSLETTER
Iscriviti
X