New York sottotono, in ripresa i T-bond

A
A
A
di Luca Spoldi 24 Maggio 2013 | 14:27

Inizio di seduta in rosso per il listino di New York, dove gli operatori chiudono le posizioni in vista del weekend. Bene invece i T-bond dopo le rassicurazioni giunte circa il proseguo del quantitative easing


AZIONARIO IN LETTERA, CEDONO ANCHE ORO E PETROLIO – Wall Street perde quota anche oggi, con gli investitori più propensi a chiudere le posizioni in vista del weekend che ad imbastire nuove scommesse. Dopo quasi un’ora di lavoro l’indice Dow Jones cede lo 0,48%, l’S&P500 è in rosso dello 0,58%, il Nasdaq perde lo 0,69% e le small cap del Russell 2000 (ieri positive) cedono lo 0,95%. In ulteriore recupero i T-bond, col rendimento del decennale che scivola sull’1,99% (dal 2,01% di ieri) e quello del trentennale sul 3,16% (dal 3,19%), dopo le ulteriori rassicurazioni giunte da esponenti della Federal Reserve circa il proseguimento senza variazioni a breve del programma di riacquisto di bond sul mercato da parte della banca centrale Usa. L’oro scivola invece a 1385,90 dollari l’oncia (4,2 dollari meno dell’ultima chiusura), l’argento torna sui 22,37 dollari (20 centesimi di perdita) e il petrolio ridiscende a 93,26 dollari al barile (1,12 dollari sotto i livelli della vigilia).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti