Cosa fare se la pensione non basta

A
A
A
di Amelia Zonta 18 Marzo 2014 | 10:33

Al Salone del Risparmio l'associazione Cfa Society Italy presenterà una sorta di vademecum, redatto dal Cfa Institute, utile per il risparmiatore che voglia costruirsi la sua pensione


COMPORTAMENTO PREVIDENZIALE – Un intervento al Salone del Risparmio intitolato “How to change the retirement planning behavior”. Tradotto in italiano, suona così: come modificare il comportamento verso la previdenza. Sarà appunto quella l’occasione in cui la Cfa Society Italy – associazione legata alla quasi omonima realtà internazionale che si occupa di formazione – presenterà una sorta di vademecum redatto dal Cfa Institute, utile per il risparmiatore che voglia costruirsi la sua pensione, nonché per i consulenti finanziari e i promotori nella loro attività di advisory sulla clientela. L'intervento sarà incentrato proprio sui comportamenti che il risparmiatore deve tenere per costruire la sua sicurezza previdenziale, sull'attività consulenziale in quest'ambito nonché su quelli che sono i migliori prodotti per raggiungere l'obiettivo, anche con uno sguardo alle best practices internazionali.

PIANI INTEGRATIVI NECESSARI – Quello che, secondo la Cfa Society Italy, serve al nostro Paese è un piano integrativo obbligatorio che preveda: contributi obbligatori da parte dei datori di lavoro e dei lavoratori che ammontino almeno al 12% dello stipendio, come in Australia; offerta standard di fondi a scadenza predeterminata e con intervalli annuali, come nel Regno Unito; basse commissioni, come nel programma Nest del Regno Unito; impossibilità di prendere a prestito i fondi del piano e impossibilità di ritirarli prima dell’età della pensione. I risparmi dovrebbero essere restituiti solo in forma di rendita. Occorre anche un incremento dell’educazione finanziaria tramite la formazione, sia presso le scuole superiori che altrove. L’educazione finanziaria favorisce decisioni finanziarie corrette ma, ad ogni modo, il reddito pensionistico di un individuo non dovrebbe essere condizionato negativamente da una sua scarsa educazione finanziaria. Per chi fosse interessato, l'appuntamento è per mercoledì 26 marzo alle 17.30 a Milano, all'Università Bocconi, in via Roentgen 1, Sala 5, nell'ambito del Salone del Risparmio. La partecipazione è gratuita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X