Bank of England conferma allo 0,5% il tasso ufficiale sulla sterlina

A
A
A
di Luca Spoldi 14 Dicembre 2017 | 13:34

Bank of Englad alla finestra

Tutto come previsto anche per quanto riguarda la Bank of England, che stamane ha mantenuto invariato i tassi ufficiali sulla sterlina allo 0,5%, in linea con le previsioni del mercato, dopo che il mese scorso la banca centrale britannica aveva alzato per la prima volta in 10 anni il costo del denaro in Gran Bretagna. La decisione è stata presa all’unanimità per la prima volta dopo otto riunioni in cui tale unanimità non veniva raggiunta.

Prossimo rialzo dei tassi solo a fine 2018

Nella sua nota il comitato monetario ha ribadito che “ulteriori modesti incrementi” del tasso ufficiale saranno probabilmente necessari nei prossimi anni se l’economia registrerà un andamento in linea con le previsioni dell’istituto. Al momento il mercato vede il primo di tali “ulteriori modesti rialzi” in arrivo non prima della fine del 2018, ma molti analisti sospettano che la BoE potrebbe restare alla finestra anche per tutto l’anno venturo.

Calano i timori sulla Brexit

Sulla Brexit, che resta “la sfida maggiore” per la politica monetaria inglese, la BoE ha segnalato come gli ultimi, recenti, progressi abbiano ridotto la probabilità di un’uscita “disordinata” (ossia senza un accordo con la Ue, ndr) e che dovrebbero offrire supporto alla fiducia delle famiglie e delle imprese nello sviluppo dello scenario macroeconomico.

Indicatori macro più deboli delle attese

Gli indicatori di crescita dell’ultimo trimestre, aggiungono i banchieri centrali inglesi, si sono rivelati più deboli delle attese (l’inflazione in particolare resta distante dalla soglia del 2% annuo fissato dalla banca centrale britannica) e per questo ogni ulteriore incremento dei tassi sarà modesto e graduale. Più avanti in giornata anche la Bce dovrebbe confermare i tassi sull’euro ai livelli attuali, ma c’è attesa per i commenti che farà il presidente Mario Draghi in conferenza stampa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bank Of England bacchetta i risparmiatori sui Bitcoin

La Bank of England spinge sul Qe

Anteprima sulla BoE: aumento di Qe, tassi invariati

NEWSLETTER
Iscriviti
X