Tecnologia blockchain piace anche ai colossi della riassicurazione

A
A
A
di Luca Spoldi 29 Giugno 2018 | 12:00

Riassicuratori puntano su blockchain

Un gruppo di compagnie di riassicurazioni, tra cui colossi come General Re e Hannover Re svilupperanno congiuntamente una piattaforma blockchain nel tentativo di incrementare drasticamente la trasparenza del settore riassicurativo. Ad annunciato è il sito cinese Sinoins.com, precisando che del gruppo fanno parte anche Zhong An Insurance e China Re (l’unica società di riassicurazione cinese controllata dallo stato).

Intel assieme ai colossi del settore

Il white paper dell’iniziativa (che vede tra i partner tecnologici anche il gruppo Intel) è stata presentata oggi a Pechino e presenta un’analisi completa e sistematica del valore commerciale di una blockchain riassicurativa e scenari applicativi, per la progettazione e la realizzazione del sistema che punta a risolvere i problemi che il settore riassicurativo si trova ad affrontare, oltre che per incrementare l’efficienza delle operazioni e accelerare l’applicazione della tecnologia blockchain.

Ridurre rischio operativo e azzardo morale

Due in particolare i problemi che si punta a risolvere: l’asimmetria informativa tra le due parti che genera un “azzardo morale” e il basso livello di informazioni sulle transazioni che comporta un rischio operativo. Entrambi i problemi in questi anni hanno seriamente compromesso la fiducia delle trontroparti nelle operazioni di riassicurazione, aumentando i costi delle operazioni stesse e ostacolando un più rapido sviluppo del mercato della riassicurazione.

Primi test piattaforma blockchain incoraggianti

Secondo gli autori del white paper, i primi testa hanno già dimostrato che la piattaforma non solo sarà in grado di migliorare le trattative contrattuali, di riassicurazione, di cambio di fatturazione, l’elaborazione dei reclami e altri aspetti delle transazioni, ma che potrà essere integrata in un unico ecosistema di trading multi-livello, migliorando notevolmente la precisione e l’efficienza dell’elaborazione delle singole transazioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, assicurazioni europee: ecco le top picks di JP Morgan

Generali si affaccia sul dossier di CF Assicurazioni

Assicurazioni nel mirino del fisco, inchiesta a Milano

NEWSLETTER
Iscriviti
X