Opportunità nel reddito fisso emergente

A
A
A
di Finanza Operativa 25 Ottobre 2017 | 10:00

A cura di Deutsche Am
Investment grade e high yield. Per quanto riguarda il credito investment grade, abbiamo ridotto le nostre previsioni di spread su 12 mesi a 90 punti base sia per gli Stati Uniti che per l’Europa (spread Barcap U.S. Credit sui governativi USA e iBoxx EUR IG). Sul fronte investment grade statunitense, riteniamo che il cammino verso spread più contratti nel lungo periodo sia ormai in atto, benché sussista la probabilità che si verifchino periodi di volatilità.
Attualmente, la forza tecnica di questo mercato è rafforzata dalla persistente domanda elevata che, da inizio anno ad oggi, ha apportato circa 220 miliardi di dollari di afussi. Anche l’offerta potrebbe subire una retrocessione nel quarto trimestre dell’anno. Inoltre, riteniamo che in Europa sussista l’eventualità di una contrazione degli spread dei titoli investment grade e siamo del parere che non sarebbe nell’interesse della BCE innescare una svendita sui mercati del reddito fsso europeo mediante modifche al programma di acquisti nel settore societario (CSPP).
Tuttavia, sul versante delle obbligazioni ad alto rendimento, ci mostriamo invece molto più cauti. Il volume delle emissioni europee da inizio anno è in netto aumento mentre  negli Stati Uniti abbiamo assistito a un incremento modesto. Nel frattempo, la qualità delle statistiche sul credito ad alto rendimento statunitense ed europeo ha continuato a migliorare. Stando alle previsioni, il tasso di inadempienza delle obbligazioni ad alto rendimento statunitensi dovrebbe scendere a quota 2,75% nel 2017 mentre in Europa questo tasso è probabilmente si attesterà ben al di sotto di questa percentuale.
Tuttavia,  la volatilità dei prezzi petroliferi potrebbe ripercuotersi sulle obbligazioni ad alto rendimento statunitensi mentre altri rischi estremi (riguardanti anche la Fed e la BCE) potrebbero influenzare negativamente entrambi i mercati. Anche gli afussi nei fondi ad alto rendimento potrebbero avvicinarsi al picco; in Europa, il rendimento delle obbligazioni ad alto rendimento è ora al di sotto del rendimento dei dividendi dell’indice azionario EuroStoxx 50, una circostanza insolita.
Reddito fsso dei mercati emergenti. Al contrario, è più facile scorgere opportunità in alcuni comparti del reddito fsso dei mercati emergenti. Molti Paesi vantano una prospettiva economica stabile o in via di miglioramento e indicatori di defcit stabili. Inoltre, svariati timori correlati a rischi esterni (ad esempio, gli aumenti dei tassi negli Stati Uniti, l’indebolimento della crescita economica cinese, la forza del dollaro americano, i prezzi delle materie prime) non si sono ancora concretamente materializzati come si pensava sinora, benché gli sviluppi politici degli Stati Uniti potrebbero ancora costituire una minaccia. Ma è necessario essere selettivi, sia per quanto riguarda i mercati geografci sia per la tipologia di debito.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation: la view di Credit Suisse

Mercati, bond condizionati dall’inflazione. Le nuove emissioni sotto la lente

Asset allocation, ecco cosa guiderà quest’anno i bond sostenibili

NEWSLETTER
Iscriviti
X