Vivere in una Smart City? Bergamo tra le più dinamiche d’Italia

A
A
A
di Finanza Operativa 29 Novembre 2017 | 13:00

Bergamo è tra le città italiane quella che più corre verso la trasformazione in chiave tecnologica, ma anche ecologica, dell’ambiente urbano. Nell’ultima classifica delle Smart City, infatti, si piazza al sesto posto per quanto riguarda le città “più intelligenti d’Italia”, stilata da FPA nel suo annuale rapporto ICity Rate 2017.  Bergamo è il concorrente che, rispetto all’anno scorso, ha guadagnato più posizioni: ben cinque. La città si è particolarmente distinta per quanto riguarda la crescita economica e la carica innovativa, complice la felice iniziativa del Kilometro Rosso che sta, come da previsione, funzionando da volano per la ripresa economica di tutto il territorio locale.

Che cos’è una smart city?
L’idea di smart city nasce dall’applicazione delle tecnologie digitali di informazione al contesto di vita urbano. I dati la fanno da padrone: attraverso l’impiego di sensori, ma, soprattutto, la gestione condivisa del patrimonio di dati e informazioni tipico di una città, si può avere una visione in prospettiva di quello che succede sul territorio, anche in tempo reale, così da permettere agli amministratori di agire con cognizione di causa. Oltre alla tecnologia, per la smart city sono fondamentali anche interventi di efficienza energetica degli edifici e gestione del trasporto pubblico.
Una smart city, tuttavia, ha tra i suoi obiettivi anche quello della sostenibilità ambientale, che non può passare in secondo piano, specialmente quando parliamo di “intelligenza” nella gestione delle comunità e dei territori. Bergamo primeggia, infatti, nelle seguenti categorie che ne hanno decretato l’ottimo posizionamento in classifica: energia, verde pubblico, gestione dei rifiuti urbani, qualità dell’acqua e dell’aria.

Una città intelligente per vivere bene
Bergamo si rivela anche secondo la classifica delle smart city uno dei migliori posti in cui andare a vivere. Il centro è pieno di storia e locali, mentre la zona della Città Alta può vantare di far parte del patrimonio dell’Unesco, grazie alle sue antiche e possenti mura veneziane. Bergamo si è particolarmente distinta anche sul fronte della mobilità sostenibile, punto dolente di molti centri medio-piccoli del nostro territorio.
Per un giovane professionista poche città si dimostrano appetibili quanto Bergamo per dare una svolta alla propria carriera senza dover sacrificare nulla sul fronte della qualità della vita. Non sorprende, dunque, che il mercato immobiliare a Bergamo sia più attivo che mai. Per cercare affitto Bergamo, può offrire molto, sembra in gran forma sul fronte smart e gli obiettivi di sviluppo e sostenibilità che la città si è posta per il 2030 sembrano molto più vicini oggi di quanto potevano esserlo solo uno o due anni fa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La casa di proprietà equivale a 17,4 anni di affitti

L’efficienza dell’affitto

Per andare a convivere (in affitto) serve una liquidità di 5 mila euro

NEWSLETTER
Iscriviti
X