Novembre 2017: il 34,9% dei prestiti concessi è per ristrutturare casa

A
A
A
di Finanza Operativa 20 Dicembre 2017 | 17:30

a cura di Prestitionline.it

La ristrutturazione o il miglioramento della propria abitazione rappresenta non solo l’esecuzione di lavori per creare un luogo più adatto a soddisfare i bisogni propri e della famiglia, ma anche un importante impiego dei propri risparmi, che si traduce per molti anche in un investimento sicuro nel tempo. Il finanziamento resta allora per tanti i la soluzione migliore per far fronte a questo tipo di esigenza.

Secondo l’ultima fotografia scattata a Novembre dall’Osservatorio di PrestitiOnline.it, sito di comparazione di prodotti di credito al consumo in Italia che fa capo al Gruppo MutuiOnline, infatti il 34,9% dei prestiti concessi sono stati destinati proprio all’ammodernamento e alla ristrutturazione della casa.

Dall’analisi emerge anche che gli italiani che hanno deciso di indebitarsi non hanno scelto soltanto la casa, ma hanno deciso di acquistare un’auto usata (19,9% dei prestiti erogati) o nuova o a Km zero (9,3%), o hanno avuto particolare necessità di liquidità (8,7%), o hanno dovuto affrontare alcune spese mediche (2,3%). C’ è anche chi ha fatto ricorso a un finanziamento per le vacanze (1,7%), per organizzare matrimoni e cerimonie (1,2%) o semplicemente per acquistare smartphone, pc e altri dispositivi elettronici (0,3%).

In media l’ importo  erogato è stato di 11.432 Euro, abbastanza stabile rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (11.328 Euro).

Il 29,8% dei prestiti erogati ha riguardato una somma compresa tra i 5.000 e i 10.000 Euro e per il 19,7% dei casi la durata del finanziamento è stata di 60 mesi.

Da un punto di vista geografico, i prestiti sono stati maggiormente concessi al Nord (41,6%), rispetto al Sud (36,1%) e alle isole (22,3%).

Con il 38,1% delle concessioni guida la classifica la fascia d’età degli italiani tra 36 e 45 anni, seguiti con il 27,5% da quelli tra i 46 e i 55 e dai giovani tra i 18 e i 25 anni (18,8%).

L’85,8% dei prestiti è stato erogato a lavoratori con contratto a tempo indeterminato. La classe di reddito è compresa tra 20 e 30.000 Euro (49,6%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Leasing immobiliare e mutuo: vantaggi e svantaggi

NEWSLETTER
Iscriviti
X