Guardare il bitcoin al rovescio: scommessa sul ribasso della cryptovaluta

A
A
A
di Finanza Operativa 27 Giugno 2018 | 18:30

A cura di Lorenzo Masini
Ma che fine ha fatto il turbo Bitcoin?  Che fine hanno fatto le cryptovalute che facevano sognare con rialzi percentuali a 2 zeri in poche sedute? Più o meno è il tenore di molte delle mail che mi scrivono investitori in cryptovalute, aspiranti, ovvero che vorrebbero iniziare ad investire, e reali, che hanno già iniziato a fare trade.
Per dare una risposta, più che una analisi prospettica sul futuro andamento del prezzo, approfitto di un evento accaduto questa settimana per mettere in evidenza una un aspetto dell’investimento in bitcoin: si può guadagnare anche scommettendo contro il bitcoin
Partiamo dal fatto. Nella settimana tra il 18 e il 24 giugno i prezzi del bitcoin contro dollaro (il rapporto bitcoin/dollaro), hanno violato al ribasso la soglia dei 6000 dollari, supporto che aveva resistito anche nella settimana 5-11 febbraio di quest’anno, quando i valori avevano segnato un minimo esattamente a 6mila e poi erano rimbalzati. La violazione ha innescato timori diffusi tra gli investitori, che quella violazione fosse l’inizio di una ulteriore fase ribassista.  Può essere. Certamente anche il recupero nei giorni successivi di quota 6mila non ha rasserenato il quadro che rimane ribassista (guardate il grafico sotto in cui è bene evidenziato il canale discendente in atto). Ma siamo sicuri che sia un male?

Mi piace vedere il lato positivo delle situazioni, anche se apparentemente sembra tutto negativo e la fase ribassista del bitcoin mi offre una buona opportunità: quella di sfruttare la sua debolezza. La maggior parte dei trader cerca solo di puntare su una direzione dei corsi, quella al rialzo. Anche perché per chi è abituato ad operare con le azioni, quasi tutti i piccoli investitori, ha una difficoltà oggettiva a puntare al ribasso su un titolo. Ma scommettere sul ribasso del bitcoin  o di qualsiasi altra altcoin, è semplice.  Ricordiamoci che tutte le cryptovalute sono quotate in coppia, ovvero altcoin contro valuta tradizionale, per esempio bitcoin/dollaro o ether/dollaro ecc. Scommettere sulla debolezza del bitcoin significa puntare sulla forza dell’altra valuta della coppia. Quindi avendo bitcoin e volendo scommettere sul ribasso, basta vendere bitcoin  e acquistare dollari, o euro. Per poi andare a ricomprare quando si pensa che la discesa sia terminata. Per esempio analizzando l’attuale configurazione dei prezzi, con un ritorno del bitcoin sotto  5900 si potrebbe vendere per acquistare in area 5000/5400 dollari, considerata un buon supporto, e puntando sul rimbalzo dei valori (vedi il grafico sotto a barre settimanali).

Ma c’è un altro modo per guadagnare sulla debolezza del bitcoin. Ve lo racconto nel prossimo articolo

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X