Banco Popolare – strategia long

A
A
A
Avatar di Redazione 13 Luglio 2009 | 09:30
Il Banco Popolare rinuncia alla condizione di efficacia dell’OPA e riapre il periodo di adesioni all’offerta.

Gli operatori sembrano non gradire molto le incognite sollevate dal matrimonio con Banca Italease. Il Banco Popolare che non era riuscita a raggiungere la quota del 90% della banca del leasing, ha rinunciato alla condizione di efficacia dell’[a]OPA[/a] e ha riaperto il periodo di adesioni all’ offerta.

I benefici che questa aggregazione potrà creare per i due istituti, estremamente provati dalle svalutazioni di valore di asset tossici e di crediti in sofferenza, sono dubbi. Il titolo sembra aver trovato in area 4,70 un buon livello supportivo ma il persistere della debolezza delle quotazioni modifica il trend di medio periodo in negativo. Le candele giapponesi arrestano la loro discesa dopo aver ceduto circa il 50% dai livelli raggiunti a Maggio.

Le medie mobili confermano che il trend di breve è negativo ma il supporto a 4,70 ha retto fin’ora agli urti. La riduzione della volatilità sembra confermare la non direzionalità dei prezzi. Pertanto operativamente, prima di entrare sul mercato, consigliamo di attendere un segnale di forza relativa dei venditori o dei compratori. Alla rottura di 4,60 euro suggeriamo di entrare short con obiettivi 4,05 e 3,80 euro, mentre se venisse violata la resistenza a 5,65 proponiamo una strategia long con target 6,05 e 6,55 euro.

Poniamo gli stop rispettivamente a 5,15 (strategia short) e 5,25 (strategia long).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib, l’allerta è massima. Le blue chip sotto i riflettori

Ftse Mib, massima attenzione ai supporti. Le blue chip sotto i riflettori

Blueindex: Natixis in luce, Banco Bpm in altalena

NEWSLETTER
Iscriviti
X