Exor chiude in perdita, ma guadagna in patrimonio

A
A
A

La società di John Elkann archivia il terzo trimestre con una perdita consolidata di 4,7 milioni di euro, contro l’utile di 175,8 milioni dell’analogo periodo scorso. Tuttavia, il patrimonio netto è cresciuto di 1.745 milioni.

Avatar di Fabio Coco12 novembre 2009 | 14:45

Exor archivia i primi nove mesi dell’anno con una perdita consolidata di 266,6 milioni di euro; l’analogo periodo del 2008 si era chiuso con un utile consolidato di 477,1 milioni, di cui 332,5 milioni di competenza dei Soci della Controllante e 144,6 milioni di competenza degli Azionisti Terzi della controllata IFIL (incorporata il 1° marzo 2009). A livello di risultato consolidato la variazione negativa ammonta a 743,7 milioni di euro e deriva dal decremento netto dei risultati delle partecipate (-614,3 milioni), dal decremento del risultato finanziario netto (- 124,2 milioni) e da altre variazioni nette ( €5,2 milioni).

Quanto al solo terzo trimestre, la perdita consolidata è stata pari a 4,7 milioni; l’analogo periodo dell’esercizio 2008 si era chiuso con un utile di 175,8 milioni, attribuibili per  125,8 milioni ai Soci della Controllante e per 50 milioni agli Azionisti Terzi della Controllata IFIL. Anche in questo caso la variazione negativa a livello di risultato consolidato, pari a 180,5 milioni, deriva dal decremento netto dei risultati delle partecipate (- 118,1 milioni), dal decremento del risultato finanziario netto (- 60,6 milioni) e da altre variazioni nette (- 1,8 milioni).

Il Net Asset Value (NAV) di EXOR è pari a 5.258 milioni ed evidenzia un incremento di 761 milioni (+16,9%) rispetto al dato del 30 giugno 2009, pari a  4.497 milioni, e di  2.290 milioni (+77,2%) rispetto al dato di  2.968 milioni al 1° marzo 2009 (data di efficacia della fusione della controllata IFIL). Il patrimonio netto consolidato del Gruppo, invece, ammonta a  5.361,4 milioni ed evidenzia un incremento di 1.745,8 milioni rispetto al dato di fine 2008, pari a  3.615,6 milioni. Tale variazione positiva deriva dalla fusione per incorporazione della controllata IFIL (+1.706,2 milioni), dalla perdita consolidata dei primi nove mesi del 2009 (- 266,6 milioni) e da altre variazioni nette (+ 306,2 milioni).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Piazza Affari in altalena, recuperano gli industriali, banche e Saipem ancora giù

Exor: prima riduciamo il debito, poi penseremo ad acquisizioni

Avvio di settimana negativa per la borsa di Milano

Piazza Affari, mattinata senza grandi emozioni ma brilla Stmicroelectronics

Piazza Affari chiude a -2,59%, banche e ciclici sotto schiaffo

Piazza Affari perde quota: Exor brilla, Tenaris e Saipem soffrono

Exor numero uno in fatturato e debiti, Eni per gli utili

Exor esce da Banijay con una buona plusvalenza

Via libera dei soci PartnerRe all’offerta di Exor

A Milano si salva il lusso, giù tutto il resto

Milano in calo, in scia a Exor e Unicredit

A Miano brillano Exor e Fca, debole il lusso

Milano chiude in calo di oltre 3 punti

I conti di PartnerRe non brillano nel trimestre

Exor parla anche con l’Economist

Milano attende Wall Street, Saipem soffre ancora

Exor brilla, Mps e Azimut faticano

Milano in rialzo al netto dei dividendi, bene gruppo Agnelli

Exor tira il fiato ma resta sotto i riflettori in Borsa

Milano prosegue la corsa grazie anche alla Bce

Milano evita il rosso, Mps limita la caduta

A Milano prosegue la caduta dei titoli bancari

Exor approva il bilancio, dividendo da 33,5 centesimi

Dexia Asset Management Top Funds febbraio 2014

Exor: utile a 25,1 milioni

Agnelli, oggi in cassaforte cambia tutto

Exor investe sul mattone

Exor, perdita netta a 388,9 milioni

Promotori Finanziari – Elkann conferma l'interesse su Fideuram

Ti può anche interessare

Nsa, ecco l’indice “termometro” per le pmi italiane

Arriva l’indice annuale sullo stato delle PMI, realizzato dall’Ufficio Studi del Gruppo NSA in c ...

Via libera al Def: crescita ferma e debito su

Dopo un vertice di oltre tre ore, da Palazzo Chigi fa capolino il documento di economia e finanza de ...

BlackRock, valzer di poltrone

Mark Wiedman, capo degli Etf e dei prodotti indicizzati, nominato head of international and corpora ...