Hedge – il re dell’oro

A
A
A
di Giacomo Berdini 20 Novembre 2009 | 13:30
Paulson apre un nuovo fondo incentrato sul settore aurifero, che intende sfruttare la rapida ascesa delle quotazioni legate all’oro. Nell’operazione farà confluire anche delle risorse personali.

Il re degli hedge fund, l’uomo che in piena crisi ha sbalordito il mondo puntando sul collasso dei mutui e del mercato immobiliare americano incassando 20 miliardi di profitti in due anni, ora veste i panni del cercatore d’oro.

John Paulson, infatti, si butta nel mercato del metallo prezioso, con un nuovo fondo interamente dedicato ai titoli derivati da questa risorsa. Il manager è talmente convinto della sua strategia che, oltre ad investire il patrimonio di sei miliardi di dollari, a sostegno dell’operazione farà confluire anche 250 milioni dal suo capitale personale.

L’oro in effetti ha avuto un’impennata delle quotazioni fino a circa 1150 dollari l’oncia, fenomeno alimentato dalle incertezze sull’economia e sulle valute, dollaro in primis, che hanno reso particolarmente attraente il settore aurifero. Paulson peraltro ha la quasi totale certezza che questa corsa dell’oro sia solo nella fase iniziale, convinzione maturata anche nel corso del management della società Paulson & Co, che detiene asset legati all’oro per oltre il 10% del totale gestito.
Il nuovo fondo aprirà i battenti a gennaio del 2010.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti